In Svizzera il progetto della pista di ghiaccio più lunga del mondo

Category:

Un lunghissimo lembo di terra, quello dell’area dell’aerodromo di Ambrì Piotta, nella Valle Leventina dell’Alto Ticino svizzero, sta per essere trasformato in una pista di ghiaccio ipermoderna e pressoché unica nel suo genere, un motore di rilancio per lo sviluppo della Leventina, un’opportunità di riqualifica per l’attrattività turistica dell’intera Regione. Il pioneristico progetto porta l’acronimo di «SPAP», Suisse Projets Ambrì Piotta, un’idea nata dall’architetto Marco Giussani di Suisse Projets, appunto, che diventa «attrattore, una sorta di catalizzatore turistico-commerciale in grado di caratterizzare la regione, aumentandone il bacino di utenza», come scrive la Suisse Projets con sedi a Mezzovico e Bironico, nella Regione del Canton Ticino, in Svizzera. Sostanzialmente si trasformerà la pista di atterraggio dell’aeroporto di Ambrì nella pista di pattinaggio più lunga del mondo, che diventerà anche teatro di importanti eventi aggreganti per tutto il periodo invernale: 10 mila metri quadrati di ghiaccio artificiale grazie a tappeti refrigeranti posati sull’asfalto per una lunghezza di un chilometro, con 10 mila metri quadrati di camminamenti, ed aree espositive per 18 mila metri quadrati. Maratona di pattinaggio, piste per slitte trainate da cani, curling, lo scivolo innevato per gommoni più lungo del mondo e mercatino natalizio sui pattini sono solo alcuni degli eventi che SPAP potrebbe ospitare, nell’interesse di tutta la Regione, “un progetto capace di contestualizzarsi ed integrarsi non solo nella morfologia del paesaggio ma anche nella cultura e nella tradizione del luogo”, come l’architetto Marco Giussani, lo stesso che ha ideato la Splash and Spa di Rivera-Monteceneri (Svizzera).

www.suisseprojets.com

 

sponsored
sponsored

Related Posts

MANSUR GAVRIEL: La Capsule Collection omaggia ALEXANDER CALDER

Forme e colori che danno vita a sculture dalla natura cinetica: l’opera di Alexander Calder, l’artista americano del Novecento, si basa su complessi meccanismi in grado di muoversi e di attivarsi interagendo con l’uomo

LVMH per la holding del lusso è un vero boom

Le azioni del gruppo LVMH crescono di quasi il 50% da inizio anno, trascinando il comparto del lusso al rialzo. Il prezzo delle azioni è passato, in poco più di nove mesi, da 253,3 euro di inizio 2019 agli odierni 375,8 euro

L’azienda di trasporti con un occhio al futuro: storia di un’innovazione tutta italiana

Il Gruppo ha investito 10 milioni di euro in 12 startup, dando vita a Supernova Hub, l’incubatore innovativo e del tutto made in Italy nato da un’idea di Federico Pozzi Chiesa, AD del Gruppo Italmondo (tra i leader dei servizi logistici italiani ed internazionali) e fondatore di numerose startup nel campo della logistica