Search
Home / ESCAPE  / BEST HOTELS COLLECTION  / Monastero Santa Rosa, ‘Paradisus Claustri’ in Costiera Amalfitana. Quando il vero lusso è nell’atmosfera

Monastero Santa Rosa, ‘Paradisus Claustri’ in Costiera Amalfitana. Quando il vero lusso è nell’atmosfera

Esistono degli empirei di relax, quali rifugi matriciali alla ricerca di pace interiore dove il contatto con la natura è talmente forte che lascia senza parole. Tra questi lieux-dits, luoghi eccelsi del silenzio, poco distante da

Esistono degli empirei di relax, quali rifugi matriciali alla ricerca di pace interiore dove il contatto con la natura è talmente forte che lascia senza parole.

Tra questi lieux-dits, luoghi eccelsi del silenzio, poco distante da Amalfi, a Conca dei Marini (Salerno), troviamo il resort Monastero Santa Rosa Hotel&Spa, che insiste di fronte al proscenio mozzafiato della Divina Costiera Amalfitana.

Questo paradisus claustri, per la sua posizione arroccata sulla scogliera, incastonato tra mare e monti, si configura un’oasi catartica e un rifugio perfetto di ozio contemplativo ma anche scrigno di tante memorie storiche e di tradizioni religiose.

La struttura alberghiera custodisce la storia del luogo d’origine dell’ideazione della sfogliatella napoletana, chiamata “Santarosa”, in quanto plasmata nel XVII secolo dalle abili mani delle monache domenicane di clausura e dedicata alla loro santa protettrice.

L’ invenzione dolciaria nei secoli successivi è divenuta un dolce tradizionale made in Campania, che da prelibatezza culinaria si è trasformata in un prodotto cultural good che ha portato all’ideazione del concorso gastronomico “Santarosa Conca Festival.”

Le fondamenta primigenie dell’albergo fanno parte dell’ossatura monumentale religiosa dell’antico convento “Conservatorio di Santa Rosa Da Lima”, realizzato nel XVII secolo da Rosa Pandolfi, una discendente della nobile famiglia Pontone della Scala.

Nel 1924 la struttura passò di proprietà alla famiglia Marcucci e fu trasformato in Relais Châteaux, negli anni Sessanta divenne un luogo di buen retiro per tanti vip di mezzo mondo tra cui Jacqueline Kennedy.

L’albergo è stato inaugurato nel 2012, grazie all’iniezione di risorse ed entusiasmo dell’ereditiera americana Bianca Sharma che nel 2001 s’innamorò di questo angolo di paradiso e ne rilevò la struttura per adibirla a resort extra lusso ad alto tasso di mondanità.

L’intervento di riqualificazione voluto da Sharma ha dato corpo ad un’architettura che coinvolge i sensi e le emozioni.

Per il resort che vanta un esterno così scenografico, non si poteva che scegliere un interno che creasse continuità con le strutture murarie antiche, grazie ad un’interpretazione stilistica architettonica contemporanea di ciò che rappresenta e regala il calore, il comfort e il silenzio di un luogo esclusivo. Nulla è stato lasciato al caso: alla forza della pietra antica si aggiunge il perfetto accostamento dei materiali scelti che creano una perfetta armonia stilistica della struttura dotata di venti camere cool, eleganti ed accoglienti, ognuna con la sua peculiarità d’arredo in stile classico, di cui dodici ampie suite mozzafiato sospese  fra mare e cielo; mentre la piscina a sfioro, in sospensione sull’infinito, in uno spettacolo di pura energia, mette in scena ipnotiche visioni del magnifico panorama.

La punta d’orgoglio della struttura deluxe è data anche dalla bellissima Cappella del XII secolo attigua alla Chiesa Santa Maria di Grado, collegata all’hotel da un giardinetto, che la rende la location ideale, molto gettonata da tanti promessi sposi, per un matrimonio da favola.

Per un assaggio delle prelibatezze gastronomiche amalfitane il complesso del monastero vanta il ristorante gourmet di primo livello “Il Refettorio”, aperto anche a chi non è ospite dell’albergo, capitanato dallo chef pluristellato Christoph Bob, trasformato in un vero e proprio laboratorio sensoriale di arte culinaria dove s’imparano a conoscere direttamente i prodotti del vicino orto biologico.

L’area wellness è stata realizzata seguendo un percorso di celebrazione del rapporto tra uomo, spazio costruito e benessere. La Spa di altissimo livello, attrezzata con un Tepidarium, consta di una grande sala a cupola che ospita il bagno turco alle erbe officinali ed una meravigliosa stanza rilassante con volta a doppia altezza per sauna e massaggi.

Dulcis in fundo, la sala fitness è dotata di panche riscaldate, vasche per pediluvio e idromassaggio ed è fornita di una fontana di ghiaccio triturato che consente di rinfrescarsi tra un bagno termale e l’altro. Dettagli preziosi che rendono unico anche un solo fine settimana nel romantico resort, protagonista in ogni stagione, per trascorrere giorni di relax e di privacy assoluti in un’oasi di charme ad altissimo tasso di natura e all’insegna del lusso del viaggiare.

Anna Lorito

 

 

info@excellencemagazine.luxury

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.

Logo Header Menu

[:it]…[:en]




I, the undersigned, authorize my personal data to be processed for the purpose of receiving, via email, information and newsletters from Excellence Magazine Luxury as part of its initiatives.


[:]

[:it]




Il/La sottoscritto/a dichiara inoltre di prestare il proprio specifico consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite mail di comunicazioni informative,
nonché newsletter da parte di Excellence Magazine Luxury in relazione alle proprie iniziative.


[:en]…[:]