Search
Home / BUSINESS  / FINANCE  / Perchè gli ultra ricchi donano?

Perchè gli ultra ricchi donano?

Cosa spinge gli ultra ricchi a donare? Wealth-X ha condotto un sondaggio comportamentale  in collaborazione con Knight Frank per ottenere intuizioni sulle prospettive e i comportamenti degli  ultra ricchi riguardo la gestione patrimoniale, la filantropia, il

Cosa spinge gli ultra ricchi a donare?

Wealth-X ha condotto un sondaggio comportamentale  in collaborazione con Knight Frank per ottenere intuizioni sulle prospettive e i comportamenti degli  ultra ricchi riguardo la gestione patrimoniale, la filantropia, il trasferimento di ricchezza e altro ancora. L’indagine si è basata sulle opinioni di circa 400 dei maggiori banchieri privati di tutto il mondo e consulenti di ricchezza che gestiscono  le risorse per circa 45.000 high net worth (UHNW) individui con un patrimonio complessivo di oltre 500 miliardi di $.

Benché proteggere la loro ricchezza è una preoccupazione per molti UHNWIs, donare molto  è anche importante. Fondatore di Facebook Mark Zuckerberg e la moglie Priscilla Chan hanno fatto notizia l’anno scorso quando si sono impegnati a dare via il 99% delle loro azioni – attualmente un valore di US $ 45 miliardi di euro del gigante dei social media.

In media, il 67% di coloro che hanno preso parte al sondaggio hanno dichiarato che gli atteggiamenti verso attività filantropiche dei propri clienti sono aumentate nel corso degli ultimi 10 anni, con quasi 80%  dice che l’ attività aumenterebbe ulteriormente nel corso dei prossimi 10 Anni. Al contrario, solo il 2% degli intervistati ha previsto che UHNWI l’ attività filantropica diminuirebbe nel prossimo decennio, e il 17% ha detto che la  beneficenza potrebbe rimanere invariata.

Agli intervistati è stato chiesto di scegliere tra le  diverse motivazioni principali UHNWI che spingono a donare  ricchezza o tempo per cause benefiche. A livello globale, il fattore  più popolare della filantropia era la realizzazione personale, citato dal 52% degli intervistati, seguito da “un senso di scopo”, scelto dal 51% dei partecipanti. A completare la top 6 motivi per dare erano “un senso di dovere e responsabilità” (48%), “avere un impatto sugli altri (36%),” essere ricordati o di lasciare in eredità” (36%) e “per motivi fiscali “(36%). Delle 13 motivazioni elencate, i meno popolari erano “possibilità di interagire con i loro familiari” (11%) e “al fine di garantire l’indipendenza finanziaria ai propri figli” (7%).

Le regioni con UHNWIs più preoccupate “dal senso del dovere o di responsabilità” nel donare  erano Europa (60%) e Nord America (68%), rispetto alla media globale (48%). North American UHNWIs hanno maggiori probabilità di donare  perché legate alle loro attività sociali, come citato dal 42% degli intervistati nella regione contro il 23% a livello globale. In Medio Oriente, la terza motivazione più importante per donare era legata a credenze religiose (41%) – il valore più alto posto su quel driver da qualsiasi regione. Per gli intervistati in America Latina, il 25% ha detto che la maggiore disponibilità di consigli sulla filantropia efficace è stato un incentivo fondamentale per i loro clienti, rispetto alla media globale del 13%.

Credits : WEALTH-X

info@excellencemagazine.luxury

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.

Logo Header Menu

[:it]…[:en]




I, the undersigned, authorize my personal data to be processed for the purpose of receiving, via email, information and newsletters from Excellence Magazine Luxury as part of its initiatives.


[:]

[:it]




Il/La sottoscritto/a dichiara inoltre di prestare il proprio specifico consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite mail di comunicazioni informative,
nonché newsletter da parte di Excellence Magazine Luxury in relazione alle proprie iniziative.


[:en]…[:]