Search
Home / DOLCE VITA  / La moda nel piatto: lusso e food couture

La moda nel piatto: lusso e food couture

Lusso da boutique e da bistrot. Da indossare e da gustare. Quella fra la moda ed il food è la connessione più affermata fra due asset portanti del lifestyle. Traghettare le griffe da insegne di alta

Lusso da boutique e da bistrot. Da indossare e da gustare. Quella fra la moda ed il food è la connessione più affermata fra due asset portanti del lifestyle.

Trussardi Lounge

Traghettare le griffe da insegne di alta moda a concept di stile di vita, passando anche per l’enogastronomia. Ecco la strategia dei colossi internazionali del lusso per parlare ad un palcoscenico sempre più ampio di consumatori. Le medie imprese non sono da meno: stando ai dati del Fashion and Luxury Insight, il rapporto annuale di Fondazione Altagamma e SDA Bocconi, sono proprio loro (quelle con un fatturato annuo fra 1 e 5 miliardi) ad ottenere risultati migliori in termini di redditività di investimenti, rotazione delle attività e tassi cumulati di crescita.

Trussardi Restaurnt

Il comparto agroalimentare italiano è apprezzato in tutto il mondo ed è fatto da aziende ancora mediamente piccole che spesso non attraggono né operatori finanziari né della Borsa: in questo senso le acquisizioni fatte dai gruppi del lusso rappresentano un possibile percorso di sviluppo in cui i marchi della tradizione alimentare sono valorizzati come mai prima d’ora.

Enoteca

A testimoniare il trend il colpo di scena dell’acquisto della storica pasticceria milanese Cova firmato LVMH, seguito da quella di Marchesi da parte di Prada, nonché gli investimenti della famiglia Benetton nel vino e dei Marzotto nella celebre gastronomia milanese Peck. Recentissimi gli opening del ristorante Doriani, sobrio ed elegante come la sua maison di cashmere, nella meneghina Montenapoleone candidata ormai ad essere la nuova via del gusto oltre che della moda, e del locale di Brooks Brothers, il brand americano delle iconiche camicie botton down, nel cuore di Manhattan.

Maxim's

A sdoganare l’ingresso di dolci, bar e ristoranti nel regno della moda ci aveva già pensato Re Giorgio con Armani Cafè, Armani Dolci e Nobu, frutto della vincente liaison con il noto chef giapponese che dà il nome alla catena di fashion restaurant. L’elenco è ancora lungo – tra i must Trussardi alla Scala e Ceresio 7 in cima al quartier generale di DSquarred2 – anche se in principio fu Pierre Cardin che già agli inizi degli anni ’80 rilevò il leggendario ristorante Maxim’s a Parigi.

Spadari

In passerella è sempre più food couture. Expo 2015 docet con la collezione creata per l’occasione da Gattinoni a base di cibo: fantasie geometriche fatte di pasta, perle luminose di chicchi di riso, bracciali intrecciati con taralli. D’altra parte, la rilettura del food design avviene sempre più all’insegna dell’innovazione e della creatività: la pulizia del piatto diventa protagonista insieme a colori e sapori contrastanti. Fra le sfide più accattivanti, quella ispirata alla collezione di Gianfranco Ferré in mood black & white dello chef Matteo Baronetto, per lungo tempo braccio destro di Cracco nel suo bistellato ristorante di Milano.

Doriani Restaurant

Per Mademoiselle Coco “La moda non esiste solo negli abiti. La moda è nel cielo, nella strada, la moda ha a che fare con le idee e il nostro modo di vivere”. E’ il caso di dire che la moda è anche nel piatto.

info@excellencemagazine.luxury

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.

Logo Header Menu

Iscriviti alla Newsletter e scopri le ultime novità




Il/La sottoscritto/a dichiara inoltre di prestare il proprio specifico consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite mail di comunicazioni informative,
nonché newsletter da parte di Excellence Magazine Luxury in relazione alle proprie iniziative.


Sign up for the Newsletter and discover the latest news




I, the undersigned, authorize my personal data to be processed for the purpose of receiving, via email, information and newsletters from Excellence Magazine Luxury as part of its initiatives.