Search
Home / ART & DESIGN  / DESIGN  / Mysticum debutta in società con la Penna Conte di Cagliostro

Mysticum debutta in società con la Penna Conte di Cagliostro

Ad inaugurare Mysticum, la nuova serie della Montegrappa, è una personalità che incarna tutto ciò che il mondo della metafisica e del mistero comprende. Mysticum celebra ciò che occupa lo spazio tra il noto e

Ad inaugurare Mysticum, la nuova serie della Montegrappa, è una personalità che incarna tutto ciò che il mondo della metafisica e del mistero comprende. Mysticum celebra ciò che occupa lo spazio tra il noto e l’ignoto. In modo più che appropriato, dà avvio a questa serie una figura controversa che raccoglieva in sé un insieme di nozioni derivate da Ermetismo, Alchimia, Cabala e Massoneria: il leggendario Conte di Cagliostro.

montegrappa-conte-cagliostro-roller

Il Conte di Cagliostro

Conte Alessandro di Cagliostro (2 Giugno 1743 – 26 Agosto 1795) era l’alias dell’occultista Giuseppe Balsamo. Avventuriero e mago italiano, era diventato una celebrità nelle corti reali d’Europa, per le quali praticava varie arti occulte, tra cui la guarigione psichica e l’alchimia. Le sue origini rimangono avvolte nel mistero. L’eredità di Cagliostro, al di là dell’attrazione romantica per una vita piena di avventure, è legata principalmente alla creazione del Rito Egizio dei massoni e al suo intenso lavoro nella diffusione della Massoneria, che l’ha visto fondare nuove logge in tutta Europa e aprire la confraternita anche alle donne. Portando la saga nel XX secolo, il noto occultista Aleister Crowley credeva che Cagliostro fosse una delle sue precedenti incarnazioni.

CAGLIOSTRO FP GOLD_ISMOC_GC_02

La Penna Conte di Cagliostro

Montegrappa ha riconosciuto l’importanza di Cagliostro nella storia dell’occulto con l’Edizione Limitata Conte di Cagliostro, composta da penna stilografica e rollerball in resina nera con finiture in argento sterling o in oro massiccio 18k. La stilografica è alimentata a pistone, con pennino in oro 18k e decoro a filigrana. Per dar l’idea del corredo tipico dell’occultista, la penna Conte di Cagliostro è decorata con immagini associate alle varie arti mistiche. La clip da taschino è realizzata con la tecnica della fusione a cera persa e rappresenta il Caduceo ed il sigillo personale di Cagliostro, mentre il fusto ed il cappuccio sono un intrico di intagli e micro-fresature in argento oppure oro. Tra i sigilli incisi sulla penna vi sono “l’Occhio nella Piramide” associato agli Illuminati, la squadra ed il compasso della Massoneria e la griglia che rappresenta l’Albero della Vita nella Cabala.

CAGLIOSTRO FP SILVER_ISMOC_SC_01 - Copia

La numerologia è elemento caratteristico della Cabala ed essenziale dell’occulto. Allo stesso modo ha un significato specifico la quantità di penne prodotte nella serie. L’Edizione Limitata si compone di 289 penne stilografiche e 289 rollerball in argento sterling, a richiamare il numero civico di Gerard Street a Londra, dove si trovava la loggia massonica alla quale il Conte era stato ammesso. Mentre in oro massiccio 18k sono state modellate 22 stilografiche, a rappresentare i 22 sentieri della vita disegnati sul fusto della penna, e 10 rollerball, per le 10 sephiroth nell’Albero della Vita.

Montegrappa CEO - Giuseppe Aquila

Montegrappa CEO – Giuseppe Aquila

Sebbene Montegrappa non attribuisca poteri mistici alle penne Conte di Cagliostro, chi scriverà con esse ne sperimenterà sicuramente l’indubbio fascino.

info@excellencemagazine.luxury

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.

Logo Header Menu