Search
Home / FASHION  / Eleonora Lastrucci, creazioni haute couture per sentirsi regine di stile

Eleonora Lastrucci, creazioni haute couture per sentirsi regine di stile

Marina Di Guardo. Aperitivo e cena con l’autore

Eleonora Lastrucci

Eleonora Lastrucci, designer della ricercatezza del tessuto, assorbendo la fatica di coltivare il talento, un sogno coltivato fin dalla tenera età nell’atelier paterna, si è avvantaggiata di questa preziosa eredità evolutasi in una sartorialità senza tempo, corroborata da un’immensa creatività al fine di conservare l’insinuazione emotiva per la realizzazione di una ‘corporal wonder moda’.

Elenonora Lastrucci

Foto di Francesco Bolognini

L’estetica sensuale e singolare della griffe Eleonora Lastrucci contraddistingue una moda attrattiva e anticonvenzionale, plasmata da super idee creative ma anche da super mani esecutive, costantemente pronte a sperimentare nuove cifre stilistiche che si prestano non solo a vestire sic et simpliciter il corpo femminile ma ad ‘adornarlo’ per esaltarne la bellezza, capace di incantare e sedurre.

Foto di Francesco Bolognini

Lo spirito glamour e iperfemminile siglato Eleonora Lastrucci mette in scena una femme fatale, un po’ diva d’altri tempi e un po’ dark lady, che veste abiti haute couture preziosi da principessa delle fate, chiara rappresentazione del concetto di esaltazione della personalità della donna, sublimando un’allure altera e affascinante.
La collezione di punta Red Carpet offre un ventaglio di abiti laminati scintillanti, frutto di una meticolosa lavorazione e perfezione dei dettagli resi in un gioco di volumi e in un tripudio di geometrie perfette di paillettes arcobalenate in un valzer di micro perline e ricercate appliques shiny per gli evening dress più preziosi da sfoggiare nelle passerelle degli eventi più glam al mondo, templi e vetrine dell’esclusività.

Foto di Francesco Bolognini

La fantasmagoria delle creazioni della stilista declina, in ludica metamorfosi, impalpabili pepli da dea greca e scenografici abiti spumeggianti da gran ballo in tulle, taffetà, chiffon e organza, con rouches spiraliformi e drappeggi e intarsi arabescati di motivi sexy&strong con cristalli e applicazioni floreali tridimensionali dalla femminilità delicata e vezzosa come gli abiti d’ispirazione rétro couture dall’indomito romanticismo, che spaziano dagli abiti bustier in duchesse che esprimono un mood sartoriale anni Cinquanta, agli elaborati kimono e alle ricamate tuniche in seta etno chic della linea Devozione e Tradimento dalle tonalità brillanti effetto tapestry, omaggio alla suggestione dell’arte giapponese e mediorientale.

Foto di Francesco Bolognini

Le collezioni Emozioni, Sensazioni, Metamorphosis e Maestrale vestono Sirene avvolte in trasparenze ricche di decorazioni composte e calibrate al dettaglio, audaci sì, ma dalle linee nette, decise e pulite mentre gli abiti da cerimonia delle linee Magia e Solare mirano all’eccitazione e donano un’aria raffinata, glam rock e insieme erotica.
La ribollente arte textile di Eleonora Lastrucci, interamente made in Italy, si è cimentata anche nella creazione della Capsule Collection Incanto per abiti da sposa, speciali, come quelli di una principessa, in cui mescolando tradizione e modernità, stilla eleganti e raffinate creazioni plissettate in pizzo chantilly, con decorazioni in cristalli Swarovski ricamate a mano, che donano un fascino d’altri tempi e fanno assomigliare le spose alle protagoniste di un dipinto rinascimentale, eleggendole regine di stile.

Eleonora Lastrucci

 

By Anna Lorito

info@excellencemagazine.luxury

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT

Logo Header Menu