Search
Home / REAL ESTATE  / INTERIOR DESIGN  / Atelier Alchymia

Atelier Alchymia

Chi, da ogni parte del mondo, quotidianamente, visita il grande e organizzato Laboratorio di Alchymia a Lentate sul Seveso, prova, sulla propria pelle e nei sensi, l’emozione che emana dall’’Atelier dell’ArtistaDecoratore Lucio Doro, profondo conoscitore

Chi, da ogni parte del mondo, quotidianamente, visita il grande e organizzato Laboratorio di Alchymia a Lentate sul Seveso, prova, sulla propria pelle e nei sensi, l’emozione che emana dall’’Atelier dell’ArtistaDecoratore Lucio Doro, profondo conoscitore delle esperienze di Jacque Emile Ruhlmann, di Jean Dunand, di Paul Poiret e di Maurice Marinot e, a sua volta, vero Maestro, per i suoi allievi, di questo stile, forse il più eclettico per le tante interpretazioni storiche, nei revival che non finiscono mai e nelle contemporanee, a volte pervasive, applicazioni. Come avviene oggi. Sei Collezioni che, liberamente, ma con proprietà di linguaggio artistico, declinano quel rigoglioso fenomeno del gusto, l’ArtDèco, che, a partire dai primi del ‘900, ha caratterizzato le arti decorative e visive, l’architettura e l’arredamento, la moda e la cinematografia, rispondendo ad un eterno bisogno dell’uomo di rendere sempre più bello qualcosa con opere d’arte e d’alto artigianato. Cosa che fa, da sempre, Alchymia. Le 6 Collezioni – Flora, Desdemona, Argento, Damasco, Egeo, Narciso – pur derivando dalle comuni radici art dèco, rappresentano il pragmatismo creativo di Alchymia e la sua duttilità a servire mercati di affezione nelle varie parti del mondo. Si tratta, infatti, di 6 libere ed educate interpretazioni decorative a volte opulente e lussuriose, a volte geometriche o quasi astratte, ma anche esotiche, tropicali, floreali, zoomorfe. Prodotti rigorosamente decorati a mano, con le inevitabili differenze tra un pezzo e l’altro da considerare come pregi della manualità esecutiva e, quindi, come garanzia di autenticità. Mai un pezzo uguale all’altro. Perché i valori delle mani dei decoratori di Alchymia non possono essere omologati, perché non c’è mai riproduzione, ma, sempre, e solo, produzione, pezzo per pezzo. Alla base di tutto questo imponente lavoro progettuale c’è la storia dell’Atelier Lucio Doro con gli studi giovanili, le scuole specializzate, le esperienze di lavoro, la conoscenza della storia dell’arte, l’approfondimento del rigoglioso e lungo periodo dell’Art Dèco, la vasta letteratura sugli autori, soprattutto francesi, ben documentata dalla biblioteca aziendale a cui si attinge quotidianamente come a fonti genuine stlisticamente affidabili. Le 6 Collezioni non sono soltanto espressioni produttive per i mercati, ma sono, anche, riferimenti culturali e storici sulle cui basi solide poggia Alchymia anche nella sua evoluzione.

>

info@excellencemagazine.luxury

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT

Logo Header Menu

Iscriviti alla Newsletter e scopri le ultime novità




Il/La sottoscritto/a dichiara inoltre di prestare il proprio specifico consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite mail di comunicazioni informative,
nonché newsletter da parte di Excellence Magazine Luxury in relazione alle proprie iniziative.


Sign up for the Newsletter and discover the latest news




I, the undersigned, authorize my personal data to be processed for the purpose of receiving, via email, information and newsletters from Excellence Magazine Luxury as part of its initiatives.