L’opera d’arte più fotografata al mondo

Category:

Intervista a Lorenza Lain, General Manager e anima di Ca’ Sagredo Hotel a Venezia, dove è stata installata “Support”, la scultura creata da Lorenzo Quinn.

 Come nasce la collaborazione con Lorenzo Quinn?
Conosco personalmente l’artista e gli ho chiesto di realizzare per Ca’ Sagredo un’opera in occasione della Biennale d’Arte. Volevo una creazione di forte impatto, visibile a tutti e dedicata alla città. Lorenzo ha dato vita a ‘Support for Ca’ Sagredo’, due enormi mani che emergono dal Canal Grande e sostengono il Palazzo, simbolo di Venezia, della sua fragilità e allo stesso tempo della sua bellezza che va preservata. E’ la prima volta che un albergo diventa parte integrante di un’opera d’arte e siamo nel Guinness dei primati come installazione più fotografata di tutti i tempi.

Ci parli di Ca’ Sagredo.
Si tratta di una dimora patrizia del XV secolo che è essa stessa arte pura, un hotel nel quale diamo grande spazio alla creatività. Il capolavoro di Quinn s’inserisce tra le tante attività che organizziamo, la maggior parte delle quali aperte ai cittadini: concerti, mostre, seminari… Siamo un albergo che si dedica alla città, in simbiosi con essa, legato alla sua identità e a ciò che lo rende unico e diverso in quest’era di globalizzazione e catene alberghiere. Ca’ Sagredo non vuole avere un attitude internazionale, vuole essere un sito dove accogliamo ospiti da tutto il mondo rimanendo fortemente italiani, veneziani, locali, legati alle tradizioni. Il cliente ha quindi l”onere’ e il privilegio di assorbire il genoma di un locus amoenus unico. Solo con un ‘pensiero indipendente’ si può offrire un prodotto di eccellenza.

Parlando di eccellenza nell’ospitalità, qual è la sua visione?
La mia filosofia è far vivere l’unicità e l’esclusività del posto, cercando di trasmettere la dimensione di casa privata. Eccellenza non è solo cura del dettaglio ma offrire un trattamento dedicato, questo da noi è possibile perché siamo indipendenti e piccoli, e quindi non replicabili.  Quando un cliente prenota, inviamo informazioni sull’albergo con una lista di attività a cui potrà partecipare, tese a promuovere ciò che è locale.  Una experience memorabile per i clienti è la spesa al mercato di Rialto con il nostro Chef, a cui segue un corso di cucina veneziana oppure vegana, con ciò che hanno acquistato. Altra attività che organizziamo è un jogging-tour tra i monumenti, Venezia è una città da visitare, è incanto in ogni angolo, noi lo facciamo in modo contemporaneo, attento anche al benessere fisico. Il non plus ultra è offrire all’ospite un soggiorno memorabile in hotel, prendendosi cura di tutte le sue esigenze, ma ancora più importante è insistere sulle proprie specificità, ‘educandolo’ alla bellezza del luogo in cui è immerso.

 

by Alessia Maderi

sponsored
sponsored

Related Posts

Celine lancia le fragranze Haute Parfumerie e apre il primo store dedicato ai profumi

Ispirato dal suo amore per Parigi, Slimane ha realizzato un diario personale per catturare tutte le sue emozioni nei confronti della capitale francese, utilizzando poi queste idee per creare dei profumi unisex con tre differenti nasi. I fans del brand potranno averne un primo assaggio questo sabato, quando il negozio di profumi Celine aprirà al 390 di rue Saint-Honoré, proprio a fianco della boutique di Christian Dior, ex “alma mater” di Slimane

”Archetipo 4aWoman”, allo spazio Volume 33 di Milano per un evento unico su arte e solidarietà

L’Associazione 4aWoman Onlus, in collaborazione con l’impresa edile Gruppo Censeo srl, promotrice del progetto Censeo per l’arte, presenta il progetto “Archetipo 4aWoman”. Martedì 26 novembre, a partire dalle ore 18:00, lo spazio Volume 33, in via Commenda 33, a Milano, ospiterà un evento unico all’insegna dell’arte e della solidarietà.

SeaKeeper of the Year 2019, premio assegnato ad Amos Nachoum

L'International SeaKeepers Society ha ospitato il Founders Event 2019, una festa in maschera sul mare per onorare Amos Nachoum che ha ricevuto il premio SeaKeeper of the Year 2019, il premio NextGen 2019, Katherine Zacarian e la flotta di yacht DISCOVERY 2018-19