Monte-Carlo Fashion Week ritorna dal 16 al 20 maggio 2018

Category:

Emergenti, Talentuosi, Internazionali, Ecosostenibili, Innovativi, Glamour.

Queste parole descrivono perfettamente il profilo dei designer e dei brand partecipanti alla prossima edizione della Monte-Carlo Fashion Week (MCFW©), in programma dal 16 al 20 maggio 2018.

Organizzata dal 2013 dalla Chambre Monégasque de la Mode (CMM) in partenariato con il Governo Monegasco, la Mairie di Monaco e l’Ufficio del Turismo del Principato di Monaco, la MCFW© prevede un ricco calendario con il susseguirsi di sfilate e presentazioni collezioni capsule, resort, swimwear e pre-collezioni prêt-à-porter Primavera/Estate 2019.

Le collezioni dei designer provengono da tutto il mondo, generando un vivace scambio multiculturale grazie alle loro differenti derivazioni etniche. La combinazione di stili, culture e visioni sfoggia in una combinazione riuscita tra la moda, l’arte e il design.

Amal Azhari, stilista Libanese, esibirà le sue creazioni di caftani moderni e romantici accompagnati da borse con bordi morbidi.

Thelma Espina dal Guatemala condividerà tramite la sua moda la visione futurista Maya, mentre Sara Cavazza Facchini, direttore creativo dal 2013 della linea prêt-à-porter della casa di moda Genny, presenterà in passerella la sua collezione sostenibile.

Infine Rahul Mishra, descritto da Suzy Menkes come un tesoro nazionale per l’India,  presenterà la sua collezione capsule SS2019.

La sesta edizione della MCFW© sarà inaugurata sabato 16 maggio con la cerimonia dei MCFW© Fashion Awards Ceremony & Gala Dinner che avrà luogo presso il prestigioso Yacht Club di Monaco.

sponsored
sponsored

Related Posts

WopArt – Work on Paper Fair a Lugano dal 19 al 22 settembre

La quarta edizione di WopArt - Work on Paper Fair, la fiera internazionale dedicata alle opere d’arte su carta fondata da Paolo Manazza, andrà in scena dal 19 al 22 settembre 2019, al Centro Esposizioni Lugano

Per l’inverno 2019/20, Jeremy Scott fa le cose in grande per Moschino

Per evocare l'eccessivo consumismo, Jeremy Scott, ricostruisce per le sfilate un arredamento da televendita. E con umorismo e fantasia, crea un guardaroba ricamato con lattine di bevande, motivi del dollaro e slot machine e accessori divertenti sotto forma di lavatrice o tubetto di dentifricio

Liu Bolin al MUDEC di Milano

Al Mudec, a partire dal 15 maggio, sono state esposte le fotografie mimetiche dell'artista cinese Liu Bolin, in occasione della mostra "Visibile Invisibile"