Dopo aver sfilato a Maze, la top model Ambra Battilana diventa angelo di Victoria’s Secret

Category:

Maze ha portato fortuna alla top model italo-filippina Ambra Battilana Gutierrez che, dopo aver sfilato all’evento torinese, è volata a New York per firmare un contratto con il celebre brand di lingerie Victoria’s Secret. La ventiseienne è stata protagonista del primo festival italiano dedicato alle tendenze Streetwear e Streetfashion e al mondo della Streetculture che si è tenuto dal 29 giugno all’1 luglio tra piazzale Valdo Fusi e l’ex Borsa Valori di Torino. L’evento, che in questa seconda edizione ha registrato oltre 5000 partecipanti, è stato il punto di ritrovo europeo per appassionati e operatori di settore oltre che per il pubblico. Le sfilate, la conferenza di Marcelo Burlon (County of Milan) e di Marco Boglione (Basic Net, Robe di Kappa) e la masterclass del calligrafo Luca Barcellona hanno avuto un enorme successo e sono stati alcuni degli eventi cardine del festival.

MAZE, in collaborazione con la Camera di Commercio, è stata una fiera di streetwear aperta al pubblico, arricchita da fashion show dove ha sfilato anche la famosa Ambra Battilana e da lanci di collezioni esclusive.

Primo evento italiano sullo streetwear internazionale, MAZE ha avuto un focus specifico sullo street fashion, considerato uno dei trend più cool del momento. La moda è stata infatti protagonista trasversale di tutte le giornate con 2 fashion shows e con la presenza di 14 brand protagonisti dello streetwear italiano e mondiale: Fila, Kappa, Fred Perry, Vans, Pop 84, Mizuno, MINS (Made in Scampia), Trush and Luxury, Italia 90, Dreamyourself, Bad Deal, e, per la prima volta in esposizione in Italia, Infinite Society da NY, Grapes da NY e Daomey da Londra.

Nato dalla surf and skate culture di Los Angeles tra la fine degli Anni ’70 e l’inizio degli Anni ‘80, è il mix di diversi stili e approfondimenti culturali: West Coast mood, snowboard & mountain sport, fotografia, musica sperimentale, design, ma anche la sub-culture urbana degli Eighties con i graffiti e l’hip hop. Simbolo della streetculture, più di altri trend crea un senso di appartenenza e di identificazione perché comunica in modo semplice e spontaneo chi si è, ma soprattutto da dove si proviene. Negli Anni ’90 si impone nel fashion system internazionale dettando tendenze e regole di mercato e dal 2000 ad oggi ha catturato l’attenzione di brand del calibro di Fendi, Prada, Gucci, Balenciaga e Louis Vuitton che hanno virato verso questo stile.

sponsored
sponsored

Related Posts

Una straordinaria giostra in bianco e nero tempestata di cristalli Swarovski

Una straordinaria giostra in bianco e nero tempestata di cristalli Swarovski. Swarovski ha collaborato con il pluripremiato artista-designer Jaime Hayon per creare Carousel, una magnifica installazione d'arte interattiva adornata con 15 milioni di cristalli Swarovski. Questa esperienza di arte moderna è ora aperta ai visitatori dello Swarovski Kristallwelten

Una settimana di discrepanze

La settimana appena terminata è stata tutto sommato neutrale per il settore lusso, ma non certo priva di eventi. Con i mercati americani in lieve calo, l'Europa, per quanto riguarda lo Stoxx 600, in rialzo di qualche decimale e l'Asia prima negativa e poi in fase di recupero dopo i commenti del presidente della Federal Reserve di New York, non sorprende che anche all'interno del nostro paniere vi siano state performance diversificate

OMNIDE: un HUB al servizio della qualità e della bellezza, con uno sguardo speciale alle iniziative charity

Incontriamo a Londra, durante un evento di Excellence Magazine, Ivan Lazzaroni, Principal Director di OMNIDE.