La nuova collezione di carte da parati di lusso di Kelly Wearstler

Category:

La famosa designer Kelly Wearstler continua a sorprenderci, questa volta con nuove stampe per la collezione di carte da parati di lusso. Wearstler ha presentato quattro nuovi modelli, al passo con il tema del resto della sua bellissima collezione: colori neutri e stampe geometriche, realizzati con materiali pregiati.

Una versione articolata dello sfondo Brink, questo rivestimento murale in gesso incorpora uno sfondo strutturato che fornisce profondità oltre la superficie del disegno geometrico organico.

Un bellissimo fluire floreale su carta metallizzata, il movimento organico di Rapture evoca una vitalità glamour. La profondità della selezione e le tonalità splendide su oro metallizzato e giada delizieranno i sensi.

Una nuova versione di una tappezzeria classica con le bande organiche di inchiostro di Askew conferiscono a questa stampa materica su carta un’atmosfera casual chic. Per un look completo consigliamo di abbinare a questa bellissima stampa  alla biancheria Askew.

Verge invece, compone il lavoro con linee disegnate a mano con forme organiche in un modello dinamico sia rigido che grezzo. Le diagonali dettagliate su carta creano un interessante dialogo visivo e una dichiarazione grafica.

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Lusso tricolore: l’Italia è ancora il primo paese del settore

Negli ultimi giorni si è parlato molto di lusso tricolore. Almeno dopo la pubblicazione della sesta edizione del Global powers of luxury goods, studio di Deloitte che ogni anno passa in rassegna le performance di 100 società mondiali del settore e che ha sì ribadito come il Made in Italy sia ancora sinonimo di eleganza e qualità artigianale nel mondo, ma che ha anche sollevato alcuni punti non trascurabili

La Maschera e l’Altro. Armando Tinnirello negli spazi di Manifesto Bianco

Anche per questa XIV edizione di Photofestival – la rassegna milanese di fotografia d’autore – Manifiesto Blanco presenta nei propri spazi un progetto site-specific ideato da Armando Tinnirello, che esplora il tema eterno e fondamentale della dimensione sacra del Creato, colto nel suo emergere in rigogliose forme vegetali e spontanee

La luce per l’uomo

L’edizione 2019 del Salone del Mobile ha dato ampio spazio anche all’illuminazione, grazie alla manifestazione parallela Euroluce. Fra le tendenze del settore abbiamo trovato interessante il considerare sempre più la luce non solo come uno strumento tecnico essenziale, ma anche come un mezzo per raggiungere il comfort