Verride Palacio de Santa Caterina

Category:

Bellissimo, unico e con una storia importante.

Excellence-Magazine-Luxury_Verride Palácio de Santa Catarina

 

 

Il Verride Palacio de Santa Caterina si trova nel cuore di Lisbona, con le sue diciannove suite e camere, completamente rimodernate, estremamente confortevoli e un una allure chic, quasi d’altri tempi.

Verride Palácio de Santa Catarina bathroom Verride Palácio de Santa Catarina Suite

L’hotel dispone anche di una terrazza all’ultimo piano che offre agli ospiti una vista mozzafiato sulla città vecchia, sul fiume Tago e sull’Oceano Atlantico.

Verride Palácio de Santa Catarina

 

 

Nel 2018, Verride Palácio si è distinto con il prestigioso “Hot List Award 2018 della Condé Nast Traveller”.

Verride Palácio de Santa Catarina dinner

Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Lvmh investe nell’hôtellerie di lusso con Belmond

Lvmh acquista Belmond, società che controlla l’Hotel Cipriani di Venezia e il leggendario Orient Express Venezia-Simplon. Il gruppo francese, proprietario del marchio Louis Vuitton, ha annunciato di avere concluso un accordo definitivo, che prevede un’offerta di 25 dollari per ogni azione Belmond quotata a New York

Levante Trofeo: una delle auto più esclusive di Maserati

Levante Trofeo è una delle auto più esclusive di Maserati. Montata a mano da Ferrari a Maranello, questa vettura di lusso è considerata da molti una delle migliori al mondo e una delle più perfette per chi vive uno stile di vita lussuoso

Creating Shared Value in Fashion, in Bocconi il convegno sulla sostenibilità

Creating Shared Value In Fashion è il titolo di un incontro tenutosi nei giorni scorsi all'Università Bocconi, incentrato sulla sostenibilità e le sue molteplici implicazioni in un mondo, come quello della moda, in cui confluiscono l'alto e il basso di gamma, il ready-to-wear e il fast fashion, e dove la voce di Millennials e Generazione Z, più sensibili alle tematiche ambientali rispetto alle generazioni che li hanno preceduti, si fa sentire più forte.