Ol Jogi, una lussuosa riserva privata in Kenia

Category:

Porcellana di Hermès, cristallo Baccarat, uno chef francese, un’impressionante cantina di vini, biancheria da Parigi e opere d’arte degne di un museo, ma invece di essere sulla Costa Azzurra siamo ad Ol Jogi, una lussuosa riserva privata della fauna selvatica in Kenya.

Ol Jogi Kenya Lunch

Con il panorama del Monte Kenya che avvolge lo sguardo, la riserva di Ol Jogi permette di entrare in contatto con la fauna selvatica. Rinoceronti neri estremamente rari vagano per le pianure, le giraffe sgranocchiano foglie dagli alberi alti, i branchi di leoni si crogiolano al sole mentre gruppi di zebre pascolano nella savana erbosa. Qui elefanti, rinoceronti, zebre, giraffe, leoni, leopardi, ghepardi, ippopotami, gazzelle, primati e centinaia di specie di uccelli popolano il magico ecosistema di Ol Jogi.

Originariamente concepito come una proprietà privata per una famiglia francese globetrotter, Ol Jogi, che è probabilmente il più lussuoso safari in tutta l’Africa, ha i servizi inaspettati di una piscina di dimensioni resort, campo da tennis, un complesso termale con palestra e hammam, una sala multimediale, una sala biliardo e le più eleganti aree soggiorno che costituivano la casa principale.

Ol Jogi

I cottage che ospitano la zona notte hanno letti di grandi dimensioni, elaborati bagni di lusso, aree soggiorno private e verande con vista panoramica.

Ol Jogi è la principale riserva della fauna selvatica in Africa. Enormi sforzi sono stati fatti per proteggere il rinoceronte nero in via di estinzione, la zebra di Grevy e altre specie in via di estinzione che popolano i 58.000 acri di Ol Jogi.

Una squadra di oltre 130 guardacaccia sorveglia la proprietà dai bracconieri 24 ore al giorno. Inoltre, la riserva ha una struttura veterinaria su larga scala con un impegnativo programma per salvare animali orfani fino a quando non possono essere rimessi in libertà.

Tutto questo, insieme alla gestione del territorio per ottimizzare le condizioni per la fauna selvatica, consente a Ol Jogi si essere in prima linea nella conservazione e nella cura degli animali in Africa.

Tutte le entrate legate all’ospitalità e ai servizi che questo magnifico lodge offre agli ospiti, sono destinate all’impegno per la conservazione del territorio e degli animali.

Ol Jogi può davvero essere considerato come l’ultima avventura africana. Una offerta esclusiva, questo è il modo in cui l’Africa è stata pensata per essere vissuta: nessun turista in competizione per vedere gli animali, nessun minivan che si intromette nella serenità di un avvistamento o nella contemplazione della straordinaria fauna e i dei paesaggi impressionanti e sconfinati.

Gli ospiti possono sperimentare la vastità di Ol Jogi in safari privati, passeggiate guidate nella savana (anche di notte), a cavallo, in aereo e in elicottero. La sera, dopo gli aperitivi serali sulla veranda, gli ospiti possono imboccare un tunnel e appostarsi, senza disturbare, vicino al watering hole per osservare da vicino gli animali.

Una cena sofisticata cena nella sala da pranzo o a lume di candela nella boscaglia, concluderanno giornate senza tempo trascorse in una delle destinazioni più affascinanti ed esclusive al mondo.

sponsored
sponsored
Emanuela Zini
Emanuela Zini
My professional life has been marked by several big changes that made me grow as a person and as a leader, develop new skills and mental flexibility, which in turn allows me to face challenges from a different, unique perspective. To me, writing represent a way to communicate with myself and with others. Telling stories and engaging my readers are the challenges that I am currently facing within a wider editorial project.

Related Posts

Nel cuore di Parigi apre il nuovo showroom di Birkenstock

Lo showroom è concepito come una vetrina del brand, inventore della soletta, e nasce per celebrane la qualità e lo spirito innovatore. Nick Vinson di Vinson & Co ha curato il design d’interni, dopo aver girato il Vecchio Continente alla ricerca di arredi, decorazioni e mobili vintage e nuovi, in una palette di legno caldo e pelle invecchiata

“Nespolo fuori dal coro” a Milano, Palazzo Reale

Articolata come un viaggio, la grande mostra dedicata a Ugo Nespolo in programma dal 6 luglio al 15 settembre ad ingresso gratuito nell’Appartamento dei Principi di Palazzo Reale, racconta il percorso di un artista che nelle sue multiformi evoluzioni ha segnato tappe rilevanti nella storia dell’arte italiana

Alex Israel per Louis Vuitton: cenni pop e colori vibranti per una collezione di tessili

Il percorso di Louis Vuitton è stato sempre tracciato da incursioni artistiche: un lungo elenco di autorevoli nomi del panorama contemporaneo del calibro di Sol LeWitt, Yayoi Kusama, James Rosenquist, Andrée Putman, al quale ora si aggiunge Alex Israel