Riva protagonista del Superyacht Design Symposium 2019

Category:

Un iconico Riva Iseo lascia la sua scia leggendaria anche sulla neve e approda a Cortina D’Ampezzo

Riva, il brand di Ferretti Group, mito della nautica internazionale, è partner ufficiale dell’undicesima edizione del Superyacht Design Symposium, ospitato quest’anno nell’esclusiva cornice di Cortina D’Ampezzo dal 27 al 29 gennaio 2019.

Definire l’innovazione: sarà questo il focus del prestigioso simposio della nautica internazionale di lusso, durante il quale l’Avv. Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group, darà il suo contributo sul tema.

L’Avv. Alberto Galassi, il cui intervento, nell’ambito del ricco programma del simposio, è previsto il 27 gennaio alle 10:00, affronterà il tema dell’innovazione con il pubblico presente con un focus su Riva, brand icona, esempio di coerenza ed evoluzione nel mondo nautico, con un DNA forte, capace di mantenere l’heritage del brand, riconoscibile in tutti i suoi modelli, dal Tritone degli anni ’50, al nuovo modello Riva 90’ Argo, che si unisce all’ultima generazione flybridge di Riva, e agli yacht fino a 95 metri.

All’interno di questa cornice unica, dove si incontrano lusso, eleganza, stile e innovazione, fino al 31 gennaio, a Cortina D’Ampezzo in Corso Italia 94 è in mostra un fantastico runabout modello Iseo, gioiello di stile che catturerà gli sguardi di chi passeggia in cerca di meraviglie.

Per la gioia dei tanti appassionati della nautica e del lusso, il 27 piedi è a disposizione dei visitatori per ammirare da vicino uno dei capolavori Riva più apprezzati, caratterizzato da linee eleganti, tecnologie d’avanguardia e alte prestazioni nautiche.

Pochi metri più in là, al numero 76, l’eleganza e lo stile della Riva Brand Experience sono ospitate nel nuovo store multibrand di Franz Kraler dedicato alla moda maschile, insieme a eccellenze dell’alta tradizione sartoriale come Loro Piana, Cucinelli e Kiton e a brand come Gucci, Saint Laurent, Valentino e Balmain.

“Riva Inside, Inside Riva”, pay off di Riva Brand Experience, racconta al meglio il senso e la preziosità degli accessori di una collezione che è diventata subito di culto, trovando spazi privilegiati nelle case e nelle barche di tutto il mondo.

Da oggetti di design per l’home decor, a capi di abbigliamento e accessori, o articoli high-tech, fino ai mitici toys in mogano: tutti capaci di trasmettere emozioni tattili e visive, grazie alla straordinaria cura dei dettagli e alla scelta di materiali che ricordano l’esperienza di navigazione.
Appuntamento quindi in Corso Italia 76, dove la profonda conoscenza di Franz e Daniela Kraler delle regole del lusso e dei desideri dei clienti rende tangibile l’essenza del bello e del glamour. Non poteva esserci luogo più adatto per ospitare Riva Boutique e per un viaggio nella bellezza e nel mito Riva.

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

#insiemesiamopiuforti: iLoby la piattaforma di networking ideata da Christian Gaston

Christian Gaston: un uomo con un forte carisma, un accento che svela le sue origini. Una vita interessante vissuta tra l’Argentina, il paese dove è nato, e l’Italia, il paese che lo ha aiutato a realizzarsi come uomo e come professionista

Italy vs Brazil: il Carnevale Melting Pot del Rome Cavalieri

Il Rome Cavalieri, autentico resort nel cuore di Roma, immerso in un parco mediterraneo e sede di una delle più ricche collezioni d’arte private esistenti in Europa, ha preparato alcuni appuntamenti speciali, per celebrarlo in allegria, con il suo inimitabile stile internazionale. L’albergo 5 stelle lusso sta, infatti, organizzando dei festeggiamenti in grande stile, mixando il gusto tradizionale italiano ai famosi e fantasmagorici festeggiamenti carnevaleschi di Rio de Janeiro

La Galleria Riccardo Crespi presenta Echo, la terza personale di Gal Weinstein

La Galleria Riccardo Crespi presenta Echo, la terza personale in galleria di Gal Weinstein, uno degli artisti israeliani più significativi degli ultimi decenni: ha rappresentato il suo Paese nella scorsa edizione della Biennale di Venezia e in innumerevoli altre manifestazioni internazionali.