Hermès: conti record 2018. I titoli del lusso volano in Borsa

Category:

I risultati annunciati da Hermès la mattina dell’8 febbraio, con ricavi del quarto trimestre in crescita del 9,6% a tassi costanti, sono l’ennesima rassicurazione per gli investitori dei settori del lusso sul fatto che l’Asia, Cina in particolare, non stiano rallentando.

Hermès

Le vendite della maison francese sono cresciute del 13% in Asia (escludendo il Giappone) e il CEO, Axel Dumas, non vede cambi di passo nei negozi cinesi. I risultati relativi all’interno anno saranno resi noti solo il prossimo 20 marzo.

Hermès

Il titolo a Parigi è arrivato a guadagnare fino all’1,7% e molti altri del lusso sono in rialzo: Moncler (+ 1,7% a Milano), Burberry (+ 1,3% a Londra) e LVMH (+ 0,9% a Parigi).

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

#insiemesiamopiuforti: iLoby la piattaforma di networking ideata da Christian Gaston

Christian Gaston: un uomo con un forte carisma, un accento che svela le sue origini. Una vita interessante vissuta tra l’Argentina, il paese dove è nato, e l’Italia, il paese che lo ha aiutato a realizzarsi come uomo e come professionista

Italy vs Brazil: il Carnevale Melting Pot del Rome Cavalieri

Il Rome Cavalieri, autentico resort nel cuore di Roma, immerso in un parco mediterraneo e sede di una delle più ricche collezioni d’arte private esistenti in Europa, ha preparato alcuni appuntamenti speciali, per celebrarlo in allegria, con il suo inimitabile stile internazionale. L’albergo 5 stelle lusso sta, infatti, organizzando dei festeggiamenti in grande stile, mixando il gusto tradizionale italiano ai famosi e fantasmagorici festeggiamenti carnevaleschi di Rio de Janeiro

La Galleria Riccardo Crespi presenta Echo, la terza personale di Gal Weinstein

La Galleria Riccardo Crespi presenta Echo, la terza personale in galleria di Gal Weinstein, uno degli artisti israeliani più significativi degli ultimi decenni: ha rappresentato il suo Paese nella scorsa edizione della Biennale di Venezia e in innumerevoli altre manifestazioni internazionali.