Coppa Milano-Sanremo, la gara più antica d’Italia. Tutto pronto per la XI rievocazione storica

Category:

Mancano poco più di due mesi alla partenza della leggendaria Coppa Milano – Sanremo, la gara più antica d’Italia. Sono numerosi gli equipaggi italiani e stranieri che si stanno iscrivendo alla “Signora” delle gare, che si correrà dal 28 al 30 marzo 2019 con il medesimo spirito di sempre e la stessa passione dei “gentlemen drivers” che la idearono nel 1906, ma con numerose novità logistiche e sportive.

Lungo un percorso di quasi 700 chilometri, la manifestazione si snoderà tra Lombardia, Piemonte e Liguria, per terminare nel Principato di Monaco, toccando città e paesaggi dal fascino intramontabile.

La partecipazione alla corsa sarà, come sempre, a numero chiuso: saranno ammesse al massimo 100 auto, costruite tra il 1906 e il 1976, munite di passaporto F.I.V.A, o di fiche F.I.A. Heritage, o di omologazione A.S.I., o fiche A.C.I. Sport, o appartenenti ad un registro di marca.

Nell’ambito di questa undicesima Rievocazione Storica si terrà anche, come da tradizione, la prestigiosa “Coppa delle Dame” concepita, per la prima volta agli inizi dello secolo scorso, grazie all’intuito degli organizzatori della Coppa Milano- Sanremo.

Accanto alla tradizione, come dicevamo, saranno numerose le novità che caratterizzeranno questa Rievocazione Storica. Prima fra tutte il percorso, rinnovato rispetto allo scorso anno con l’attraversamento di molti più centri abitati, tra cui Vigevano, Alessandria, Novi Ligure (con un esclusivo passaggio presso il Museo dei Campionissimi in occasione del centenario dalla nascita di Fausto Coppi), Finale Ligure, Albenga e Loano, così da dare modo ad appassionati e curiosi di vedere da vicino i “bolidi di ieri” che hanno entusiasmato intere generazioni.

Milano Sanremo

Competizione e spettacolarità non mancheranno: quest’anno gli equipaggi potranno infatti confrontarsi in un maggior numero di prove cronometrate, ben 90, oltre alle 6 prove di media con rilevamenti intermedi. Altra importante novità di questa nuova edizione è l’inserimento della classe di regolarità turistica, aperta a vetture di interesse storico costruite fino al 1990, che si svolgerà lungo lo stesso percorso ma con un totale di 50 prove cronometratecomplessive, così da non abbandonare lo spirito originario dei gentlemen drivers che fin dalle sue origini ha animato la competizione.

Dopo molti anni Milano torna quindi a splendere nell’olimpo del motorsport internazionale. Venerdì 1 febbraio la città ospiterà infatti una delle tappe di avvicinamento al Rallye Monte-Carlo Historique. In occasione del suo 115° anniversario, l’Automobile Club Milano organizzerà un tribute riservato alle auto che hanno fatto la storia di questa gara così da rafforzare il suo legame di lungo corso con l’Automobile Club di Monaco.

In quest’ottica, e al fine di conferire alla competizione un’allure internazionale ancora maggiore, quest’anno la Coppa Milano-Sanremo, dopo l’arrivo nella Città dei Fiori, si trasferirà a Montecarlo per il gala dinner e la cerimonia finale di premiazione. Si realizza così una sorta di gemellaggio virtuale fra l’Autodromo di Monza e il Principato di Monaco: i due luoghi simbolo del motorsport internazionale. Il passaggio della Coppa Milano – Sanremo per le strade del Principato rappresenterà dunque la punta di diamante delle celebrazioni per i 115 anni di storia dell’AC Milano insieme alla partenza della gara dalla sede storica di Corso Venezia, come accadeva nei gloriosi anni ’50 e ’60.

La manifestazione prenderà il via giovedì 28 marzo 2019 con il ritrovo degli equipaggi presso l’Autodromo di Monza dove si disputeranno le verifiche tecniche e sportive, i giri liberi in pista e la parata inaugurale delle vetture. Presso l’Autodromo si svolgerà anche un Tribute alla Coppa Milano – Sanremo riservato a circa 50 vetture di interesse storico costruite tra il 1906 e il 1976. Dopo un passaggio nel centro di Monza, le auto partiranno alla volta di Milano per il tradizionale “défilé” nel cuore del Quadrilatero della moda, lungo via Montenapoleone, dove le vetture saranno ufficialmente presentate al pubblico.

Venerdì 29 marzo, dal centro cittadino, gli equipaggi si presenteranno ai nastri di partenza per i quasi 700 chilometri di gara previsti con l’obiettivo di onorare sportivamente una delle più antiche e prestigiose competizioni automobilistiche. La prima giornata di corsa terminerà, come da tradizione, a Rapallo, dopo aver attraversato paesaggi straordinari del suggestivo entroterra ligure, lombardo e piemontese, luoghi da sempre preferiti dagli appassionati delle corse d’epoca, amanti della regolarità classica e del turismo lento e dolce. Il 30 marzo sarà il giorno della sfida definitiva: da Rapallo a Sanremo gli equipaggi affronteranno le ultime prove speciali in vista del traguardo che dovrebbe essere raggiunto dalle prime vetture a metà pomeriggio del sabato.

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

The light according to Antonello da Messina

Antonello da Messina, A Palazzo Reale la mostra del più grande ritrattista italiano del Quattrocento.

The Ambassadress of made in italy Mariagrazia Cucinotta

Intervista alla bellissima attrice, amata in tutto il mondo per il suo carattere mediterraneo e la sua naturale eleganza.

The photos take shape

Giacomo “Jack” Braglia forma una nuova dimensione nella fotografia.