NOTRE DAME: i giganti del lusso francese in azione per la ricostruzione

Category:

I colossi del lusso transalpino sono in prima linea per contribuire a ricostruire la cattedrale di Notre Dame, simbolo di Parigi, che ha subito gravi danni a causa dell’incendio divampato ieri sera.

A far scattare la raccolta fondi è stata la famiglia Pinault, a capo di Kering, che ha annunciato una donazione di 100 milioni di euro. Poche ore dopo, l’altro big del lusso Lvmh e la famiglia Arnault che lo controlla, hanno risposto rilanciando e raddoppiando: 200 milioni di euro.

Francois-Henri Pinault, presidente e AD di Kering, gruppo che possiede marchi di lusso tra cui Gucci, Pomellato, Saint Laurent, e presidente di Groupe Artémis, ha annunciato che donerà oltre 100 milioni di euro per la ricostruzione della cattedrale, versati proprio tramite Artémis, la società di investimenti della sua famiglia.

Mio padre ed io

ha fatto sapere in un comunicato ufficiale, ripreso dai media francesi

abbiamo deciso di donare 100 milioni di euro per contribuire agli sforzi necessari per la completa ricostruzione di Notre Dame

Molto simile l’annuncio della famiglia Arnault, che detiene con Lvmh oltre 70 marchi tra cui Christian Dior, Bulgari, Guerlain e Louis Vuitton, e che donerà 200 milioni di euro.

“La famiglia Arnault e il gruppo Lvmh vorrebbero mostrare la loro solidarietà in questo momento di tragedia nazionale e si associano alla ricostruzione di questa straordinaria cattedrale, che è un simbolo della Francia, del suo patrimonio e della sua unità”, si legge in una nota.

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

TADAO ANDO al SILOS ARMANI

Una mostra gioiello sul lavoro del maestro giapponese, autore del primo grande intervento che ha dato il via alla riqualificazione del quartiere di Via Tortona a Milano

Prada Linea Rossa: Collezione S/S 2019 nel segno dello sportswear performante

la collezione sporty di Prada messa sul mercato nel 1997 è stata rilanciata e, per la primavera-estate 2019, si propone in una nuova prospettiva che combina sportswear ed eleganza, conservando quel sapore 90’s e quell’anima futurista – grazie alla ricerca e sviluppo sui materiali tecnici - che l’ha sempre contraddistinta

Neutral Living Rooms, una tendenza senza tempo

Neutral Living Rooms, una tendenza che ci accompagna da molto tempo. È una tendenza davvero fedele e non senza ragione. Ciò che è neutro offre una moltitudine di varianti nella decorazione e negli abbinamenti