Un nuovo atelier per Hermès

Category:

Hermès rafforza il legame con il territorio francese aprendo un polo formativo e produttivo a Fitilieu, nel distretto d’Isère, vicino a Lione.

Chiamata Ateliers de Fitilieu, la nuova struttura dedicata alla pelletteria è la 17esima del marchio del lusso, che produce esclusivamente in Francia.

L’atelier è dotato di una scuola di formazione per artigiani della pelletteria e della selleria, esperti di taglio e meccanici ed è destinato a ospitare un centinaio di addetti.

Le iniziative per dare impulso all’economia locale promosse dalla maison non finiscono qui. Hermès ha intenzione di avviare la produzione di pelletteria anche a Guyenne (nel dipartimento della Gironda) e Montereau (nella regione di Seine-et-Marne).

La posa della prima pietra dovrebbe avvenire tra giugno e settembre di quest’anno. Ciascuno di questi stabilimenti a regime accoglierà 250 artigiani della maison.

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

ANASSA Hotel a Cipro, l’ultimo rifugio nel Mediterraneo

Presentare questo magnifico hotel, catturare l'interezza del luogo, incorniciare le sue splendide dimensioni, la sua grande eleganza, la sua eccitante solidità, è una vera sfida.

Martini presenta il guardaroba Essenza

Design, funzionalità e un forte accento contemporaneo: Martini presenta il guardaroba Essenza La scelta dell’armadio giusto ricopre un ruolo fondamentale nell’organizzazione della propria camera da letto. Martini propone sistemi modulari e flessibili per ogni esigenza, creando la soluzione ideale per tenere in ordine abiti, scarpe, accessori e gioielli

La Ferrari 250 Gto, auto storica da competizione della casa di Maranello, è un’opera d’arte

E' la prima volta che viene riconosciuta a un'automobile la tutela del diritto d'autore. E non è un caso che la protagonista sia una vettura del Cavallino, se si pensa che il Museum of Moder Art (Moma) di New York ha organizzato all'inizio degli anni Novanta una mostra con protagonisti i modelli della Rossa e un'auto da competizione la F1-90 è tra le sei automobili entrate a far parte della collezione storica