Cruise 2020, al via la stagione delle sfilate itineranti

Category:

Un viaggio in giro per il mondo seguendo il ritmo della moda.

Dal Marocco alla Cina, passando per l’Europa e gli Stati Uniti, il fashion system si prepara così a un mese itinerante per scoprire le collezioni Cruise 2020 delle maison.

A dare il kickoff è Dior, che svelerà la nuova collezione disegnata dal direttore creativo Maria Grazia Chiuri nella cornice di Marrakech.

A seguire sarà poi il turno di Prada, che ha invece scelto lo scenario di New York che ha portato in scena il 2 maggio la proposta croisière firmata Miuccia Prada.

Chanel porterà la collezione disegnata da Virginie Viard nel cuore di Parigi al Grand Palais, rinnovando ancora una volta quel legame tra la Ville lumière e la griffe della doppia C.

Si tornerà poi nuovamente a New York l’8 maggio con Louis Vuitton e Nicolas Ghesquière, che ha scelto come location gli spazi del Twa flight center-Trans world flight center, ovvero il terminal dallo stile futuristico dell’aeroporto Jfk inaugurato nel 1962 e disegnato da Eero Saarinen.

E dopo una tappa a Monaco con Alberta Ferretti il 18 maggio, Giorgio Armani sposterà l’attenzione sul fronte asiatico, portando il pubblico della moda a Tokyo con uno show co-ed in occasione della riapertura della boutique di Ginza.

Si tornerà poi in Occidente con Gucci il 28 maggio. Per la Cruise 2020, l’anima creativa della maison Alessandro Michele ha deciso infatti di portare la nuova collezione sotto i riflettori di Roma, conquistando i Musei capitolini.

E dopo la tappa romana, il fashion system punterà nuovamente a Oriente con Fendi, che il 31 maggio farà sfilate invece le collezioni autunno-inverno 2019/20 uomo e donna, già presentate a Milano, con uno show co-ed per rendere omaggio a Karl Lagerfeld.

Il 3 giugno ci si sposterà poi a Berlino, dove Max Mara volerà con la resort disegnata da Ian Griffiths, per poi tornare nuovamente a Shanghai con Prada il 6 giugno, che dopo la resort di New York ha scelto la città cinese per presentare la collezione uomo primavera-estate 2020. Dando così poi il via alla stagione dedicata al menswear, per continuare il viaggio seguendo il ritmo delle fashion week tradizionali tra Londra, New York, Parigi e Milano.

 

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

MFW, il testimone passa a Milano

Dopo New York e Londra, Milano riceve il testimone proponendo una Fashion Week particolarmente equilibrata fra grandi nomi e nuovi talenti. Il merito va alla Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), che questa estate ha riunito attorno a un tavolo le principali case di moda milanesi per organizzare il calendario in profondità

Laura Gonzales, intervista alla designer dell’anno per Maison et Objet

Continua il successo di Laura Gonzales, Architetto e interior designer, premiata come designer dell’anno a Maison et Objet 2019

Pininfarina firma il nuovo grattacielo a San Paolo del Brasile

L’Heritage, ne è uno splendido esempio. Il nuovo progetto del costruttore brasiliano Cyrela firmato da Pininfarina nell’elegante quartiere di Itaim Bibi, noto anche come il circuito di Manhattan: una torre avveniristica di 32 piani con un (solo) appartamento per piano, con metrature che vanno da 570 a 700 metri quadri