“Wunderkammer Panza di Biumo. L’arte dei piccoli oggetti

Category:

Wunderkammer Panza di Biumo. L’arte dei piccoli oggetti (1966-1992)

Venezia, Negozio Olivetti, dal 12 giugno al 27 ottobre

Realizzata in occasione della 58° Biennale d’arte, l’esposizione raccoglie nel negozio progettato da Carlo Scarpa per Adriano Olivetti nel 1958 una serie di curiosi piccoli oggetti: maquettes, strumenti, invenzioni meccaniche, rarità che il mecenate milanese Giuseppe Panza di Biumo (1923-2010) collezionò o ricevette in dono dagli artisti a lui più cari.

I circa 40 esemplari in mostra raccontano l’attenzione che Giuseppe Panza riservò ad alcuni artisti che produssero oggetti di piccole dimensioni, arte, da lui definita “l’arte dei piccoli oggetti” ed esprime un atteggiamento centrato sull’intimità, il privato e l’individuale.

L’osmosi con gli spazi, le perfette geometrie, la spasmodica attenzione al dettaglio, i gentili giochi di luce di marmo e vetro di Murano dell’architettura scarpiana accolgono in mostra i piccoli oggetti, allestiti sui supporti progettati per esporre le macchine da scrivere Olivetti, come discrete e preziose apparizioni in una “camera delle meraviglie”

Il progetto di allestimento è a cura di Scandurra Studio Architettura, Milano.
Il catalogo della mostra sarà pubblicato da Skira.

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

MFW, il testimone passa a Milano

Dopo New York e Londra, Milano riceve il testimone proponendo una Fashion Week particolarmente equilibrata fra grandi nomi e nuovi talenti. Il merito va alla Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), che questa estate ha riunito attorno a un tavolo le principali case di moda milanesi per organizzare il calendario in profondità

Laura Gonzales, intervista alla designer dell’anno per Maison et Objet

Continua il successo di Laura Gonzales, Architetto e interior designer, premiata come designer dell’anno a Maison et Objet 2019

Pininfarina firma il nuovo grattacielo a San Paolo del Brasile

L’Heritage, ne è uno splendido esempio. Il nuovo progetto del costruttore brasiliano Cyrela firmato da Pininfarina nell’elegante quartiere di Itaim Bibi, noto anche come il circuito di Manhattan: una torre avveniristica di 32 piani con un (solo) appartamento per piano, con metrature che vanno da 570 a 700 metri quadri