Namib vince il VII Trofeo Principato di Monaco a Venezia Coppa BNL-BNP Paribas Private Banking

Category:

L’imbarcazione Namib, uno sloop bermudiano progettato e costruito dal cantiere ligure Sangermani nel 1967, si è aggiudicata sia la vittoria di categoria che quella generale (Overall) in occasione del VII Trofeo Principato di Monaco a Venezia le Vele d’Epoca in Laguna Coppa BNL-BNP Paribas Private Banking, evento promosso da Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia e dalla Direzione del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco a Milano.

VI Trofeo Principato di Monaco Vele d'Epoca Venezia photo Matteo Bertolin
VI Trofeo Principato di Monaco Vele d’Epoca Venezia photo Matteo Bertolin

La barca, lunga 11,57 metri, si è trasferita da poco in Adriatico proveniente dal Tirreno, dove nel 2014 aveva già vinto il prestigioso Trofeo Panerai nella categoria ‘Classici’. Namib, dell’armatore Pietro Bianchi, difendeva i colori dello Yacht Club Parma.

VI Trofeo Principato di Monaco Vele d'Epoca Venezia photo Matteo Bertolin
VI Trofeo Principato di Monaco Vele d’Epoca Venezia photo Matteo Bertolin

Il Trofeo, organizzato in collaborazione con lo Yacht Club Venezia, si è svolto con la direzione sportiva di Mirko Sguario e con il patrocinio di A.I.V.E., l’Associazione Italiana Vele d’Epoca.

VI Trofeo Principato di Monaco Vele d'Epoca Venezia photo Matteo Bertolin

Venticinque le imbarcazioni partecipanti, suddivise in quattro categorie (Epoca, Classici ‘A’, Classici ‘B’ e Spirit of Tradition) che hanno preso parte a questo evento nato con lo scopo di promuovere il Principato di Monaco sotto il profilo sportivo, turistico e culturale. Giudici di regata Emilia Barbieri e Gianfranco Frizzarin del Circolo Velico Portodimare.

VI Trofeo Principato di Monaco Vele d'Epoca Venezia photo Matteo Bertolin

Serenity del 1936, che difendeva i colori del Circolo Velico Conegliano, si è imposto tra le ‘Epoca’, precedendo Pia del 1947 e Santa Maria di Nicopejadel 1901. Vincitore tra i Classici ‘A’ è stata Naïf, lo sloop costruito nel 1973 per Raul Gardini dal cantiere Carlini di Rimini su progetto dell’americano Dick Carter. La barca correva per il Circolo Velico Ravennate e ha preceduto in classifica altre glorie della vela come Al Na’Ir III del 1964 e Sagittario della Marina Militare. Tra i Classici ‘B’ la vittoria è andata a Namib,che si è aggiudicata entrambe le regate nella sua categoria precedendo NemboII (Yacht Club Adriaco) e Al Na’ Ir II (Yacht Club Hannibal). Infine, nella categoria Spirit of Tradition la vittoria è andata al One Tonner Mozart, che ha preceduto Isabella e Agos.

Questa VII edizione del Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2019, ha visto la partecipazione della Marina Militare con l’imbarcazione dello Sport Velico Marina Militare “Sagittario” ora assegnata alla Sezione Velica di Venezia – Scuola Navale Militare “Francesco Morosini” ed utilizzata principalmente con compiti di formazione per gli allievi dell’Istituto.

VI Trofeo Principato di Monaco Vele d'Epoca Venezia photo Matteo Bertolin
VI Trofeo Principato di Monaco Vele d’Epoca Venezia photo Matteo Bertolin

Siamo giunti alla settima edizione del Trofeo, la quinta per le vele d’epoca

sottolinea Anna Licia Balzan

la manifestazione cresce e si rinnovaogni anno. Anche per questa edizione abbiamo potuto contare sull’importante sostegno di BNL-BNP Paribas Private Banking.

Il binomio Principato di Monaco e sport, da sempre promosso in prima persona dal Principe Alberto II, è fonte di ispirazione per iniziative come questa che sono uno strumento importante per il rafforzamento dei legami tra queste due realtà. Nella mia attività consolare sto cercando di creare un ponte tra Venezia e il Principato, tramitela promozione turistico-culturale dei rispettivi territori. Venezia deve puntare all’eccellenza e manifestazioni di questa portata sono il modo più corretto per riuscirci

conclude il Console.

Sono soddisfatto – commenta Mirko Sguario –  perché abbiamo registrato la presenza di tante barche, molte delle quali importanti e soprattutto di nuovi armatori iscritti. La manifestazione cresce di anno in anno, è sempre più conosciuta e ha tutte le potenzialità per poter figurare tra eventi di lunga tradizione”.

VI Trofeo Principato di Monaco Vele d'Epoca Venezia photo Matteo Bertolin
VI Trofeo Principato di Monaco Vele d’Epoca Venezia photo Matteo Bertolin

“Anche quest’anno il “Trofeo Principato di Monaco le Vele d’Epoca in Laguna” ha confermato il suo fascino, un evento di alto livello e di grande appeal – ha dichiarato Roberta Marini, Responsabile Key Clients BNL-BNP Paribas Private Banking. Siamo lieti di aver sostenuto quest’iniziativa ribadendo la vicinanza del nostro Private Banking a questo territorio e confermando la forza del nostro approccio “glocal”: attivi in tutta Italia e pienamente integrati in BNP Paribas Wealth Management, la prima banca private globale della zona Euro, presente in Europa, Asia e Usa”.

VI Trofeo Principato di Monaco Vele d'Epoca Venezia photo Matteo Bertolin
VI Trofeo Principato di Monaco Vele d’Epoca Venezia photo Matteo Bertolin

Come consuetudine, la manifestazione si è articolata in momenti distinti: quelli più istituzionali sono iniziatila sera di venerdì con il cocktail dînatoire dedicato agli armatori che si è tenuto presso palazzo Barovier & Toso. La serata di sabato ha visto invece uno standing cocktailpresso la darsena del nuovo Marina Santelena. Per la parte sportiva, sempre sabato e domenica, si sono disputate le due regate nelle acque antistanti il Lido e sempre la domenica il pubblico ha potuto ammirare le imbarcazioni durante la spettacolare veleggiata che ha visto la flotta sfilare nel Bacino di San Marco.

La manifestazione si è poi conclusa con le premiazioni nella cornice del Marina Santelena. Ai primi 3 classificati per ciascuna delle quattro categorie in competizione sono andati i premi realizzati dal prestigioso marchio Barovier & Toso, mentre a Namib è stato consegnato l’Overall.

Per il secondo anno consecutivo Radio Monte Carlo è stata media partner dell’evento accanto ad altri marchi importanti come Diadora, Nature’s e Vehrnier.

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Louis Vuitton alta sartoria e ispirazioni surreali alla Parigi Fashion Week

Louis Vuitton, la collezione di moda uomo autunno inverno 2020 2021 disegnata da Virgil Abloh presentata alla Parigi Fashion Week, si ispira a René Magritte, alla sua arte sognante e surreale.

Keith Haring tre grandi mostre per celebrare il genio dell’arte pop

Il geniale artista americano considerato uno dei padri della cultura e dell’arte pop degli anni Ottanta è stato tra i più influenti protagonisti della scena artistica contemporanea. La vitalità della sua opera, è stata celebrata con una mostra senza precedenti  alla Tate di Liverpool, lo scorso mese di giugno, che, dopo il 10 novembre, ha fatto tappa a Bruxelles, al Bozar-Palais des Beaux Arts (in mostra fino al 19 aprile 2020), e proseguirà a Essen, al Museum Folkwang (dal 22 maggio al 20 settembre 2020).

Colazione al Savini con gli Uffici Stampa dei maggiori Luxury Brand

Giovedì 16 Gennaio 2020 si è tenuto presso il Ristorante Savini di Milano il Press Day di Excellence Magazine Luxury. Una colazione elegante dove Luigi Lauro, Editor in Chief del Magazine, ha potuto presentare a molti brand dei settori Lusso, Fashion & Beauty, Jewels e Watches e ad Agenzie di Comunicazione, i nuovi progetti e gli obiettivi per l'anno appena cominciato.