Aston Martin rende omaggio a James Bond con DBS Superleggera

Category:

Aston Martin rende omaggio a James Bond con una DBS Superleggera in edizione limitata che vuole essere anche un omaggio al 50° anniversario del film “On Her Majesty’s Secret Service”.

aston martin dbs superleggera

Se volete sapere cosa distingue questa auto moderna dalle altre Superleggere DBS, ecco qualche informazione interessante.

L’autovettura sarà prodotta in 50 esemplari e sarà in vendita alla fine di quest’anno. La speciale supercar Aston Martin dal design moderno, presenta cerchi in lega diamantati e uno splitter in fibra di carbonio.

aston martin dbs superleggera

Un altro dettaglio importante: le auto sono rifinite in “Painted Olive Green”, lo stesso colore dell’auto che James Bond guidava nel film del 1969. La DBS Superleggera è un’auto moderna e scattante che attira l’attenzione, ma la scelta di utilizzare il pantone Olive Green le conferisce eleganza e raffinatezza.

aston martin dbs superleggera aston martin dbs superleggera

L’abitacolo di questa vettura di lusso Aston Martin è rifinito in pelle nera e Alcantara grigia, sempre in linea con il modello del 1969. Con un design unico l’autovettura viene fornita anche con bordature rosse, cuciture e stemmi ricamati in edizione limitata.

Secondo Marek Reichman, vicepresidente e direttore creativo di Aston Martin

Creare un’edizione speciale di James Bond è sempre una sfida entusiasmante, abbiamo lavorato per creare un’auto che incarni la leggenda di James Bond e la macchina originale del film

aston martin dbs superleggera

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

WopArt – Work on Paper Fair a Lugano dal 19 al 22 settembre

La quarta edizione di WopArt - Work on Paper Fair, la fiera internazionale dedicata alle opere d’arte su carta fondata da Paolo Manazza, andrà in scena dal 19 al 22 settembre 2019, al Centro Esposizioni Lugano

Per l’inverno 2019/20, Jeremy Scott fa le cose in grande per Moschino

Per evocare l'eccessivo consumismo, Jeremy Scott, ricostruisce per le sfilate un arredamento da televendita. E con umorismo e fantasia, crea un guardaroba ricamato con lattine di bevande, motivi del dollaro e slot machine e accessori divertenti sotto forma di lavatrice o tubetto di dentifricio

Liu Bolin al MUDEC di Milano

Al Mudec, a partire dal 15 maggio, sono state esposte le fotografie mimetiche dell'artista cinese Liu Bolin, in occasione della mostra "Visibile Invisibile"