Per l’inverno 2019/20, Jeremy Scott fa le cose in grande per Moschino

Category:

Per l’inverno 2019/20, Jeremy Scott pensa in grande per Moschino.

Per evocare l’eccessivo consumismo, ricostruisce per le sfilate un arredamento realistico da televendita. E con umorismo e fantasia, crea un guardaroba ricamato con lattine di bevande, motivi del dollaro e slot machine e accessori divertenti sotto forma di lavatrice o tubetto di dentifricio.

Jeremy Scott Moschino fashion Show Winter 2019/20 Jeremy Scott Moschino

L’intervista rilasciata da Jeremy Scott, rende bene il senso di questa collezione

stavo pensando ai game show americani, stavo pensando a loro, agli anni ’80 e quel tipo di sensazione molto glamour e al top dello spettacolo con donne molto belle, bionde, con grandi acconciature, con abiti di alta moda abbagliati e luccicanti. Volevo solo giocarci, come se stessi realizzando diversi modi di fare il packaging, come fare il packaging come una stampa per gli abiti, in genere gli abiti con perline sono sempre molto solidi e volevo giocarci un pò. Certo, adoro la cultura pop. Ovviamente siamo nello stesso campo dello spettacolo e io sono il re in questo campo e sentivo proprio che questa era una delle cose che volevo fare, mettere un sorriso sul volto delle persone e, sai, penso che la moda dovrebbe farlo. Questo è il mio dono per tutti: mettere un sorriso sul loro volto

Jeremy Scott Moschino fashion Show Winter 2019/20 Jeremy Scott Moschino fashion Show Winter 2019/20

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Milano Gallery Weekend: Otto Zoo

Otto Zoo è stata fondata da Francesca Guerrizio e Maurizio Azzali nel 2008. La galleria propone un approccio sperimentale alle diverse pratiche dell’arte contemporanea. Il programma si concentra su artisti giovani e middle-career, Italiani e internazionali

MANSUR GAVRIEL: La Capsule Collection omaggia ALEXANDER CALDER

Forme e colori che danno vita a sculture dalla natura cinetica: l’opera di Alexander Calder, l’artista americano del Novecento, si basa su complessi meccanismi in grado di muoversi e di attivarsi interagendo con l’uomo

LVMH per la holding del lusso è un vero boom

Le azioni del gruppo LVMH crescono di quasi il 50% da inizio anno, trascinando il comparto del lusso al rialzo. Il prezzo delle azioni è passato, in poco più di nove mesi, da 253,3 euro di inizio 2019 agli odierni 375,8 euro