Giorgio de Chirico: dopo 50 anni torna a Palazzo Reale l’opera del Pictor Optimus

Category:

Le sale di Palazzo Reale a Milano tornano a ospitare l’opera di Giorgio de Chirico, a distanza di quasi cinquant’anni dalla personale del 1970.

La mostra, prodotta da Electa e Marsilio, propone una straordinaria retrospettiva che, attraverso più di un centinaio di capolavori, ricostruisce l’irripetibile carriera del Pictor Optimus.

de chirico palazzo reale

Un percorso espositivo composto da 120 capolavori, fatto di confronti inediti che svelano il fantasmico mondo di una delle più complesse figure artistiche del XX secolo, che illustra l’evoluzione e l’originalità della pittura di De Chirico, in un arco di tempo che va dal primo soggiorno a Parigi (1912) e dall’incontro con le avanguardie (PicassoApollinaire), passando per il periodo della Metafisica e quello del Surrealismo, fino al viaggio a New York del 1938 e alla Biennale del 1940.

de chirico palazzo reale

L’esposizione offre la chiave d’accesso a una pittura ermetica che affonda le sue radici nella Grecia dell’infanzia, matura nella Parigi delle avanguardie, dà vita alla Metafisica che strega i surrealisti e conquista Andy Warhol e, infine, getta scompiglio con le sue irriverenti quanto ironiche rivisitazioni del Barocco.

Le oltre cento opere in mostra provengono da importanti musei internazionali tra i quali la Tate Modern di Londra, il Metropolitan Museum di New York, il Centre Pompidou e il Musée d’Art Moderne de la Ville di Parigi, la Galleria Nazionale (GNAM) di Roma, la Peggy Guggenheim Collection di Venezia, The Menil Collection di Huston e il MAC USP di San Paolo in Brasile.

de chirico palazzo reale

Numerosa la presenza delle istituzioni milanesi: il Museo del Novecento, la Casa Museo Boschi di Stefano, la Pinacoteca di Brera e Villa Necchi Campiglio. 
La mostra di De Chirico a Palazzo Reale a Milano è un’occasione unica e preziosa per ripercorre le tappe salienti della produzione del pittore, dalla formulazione dell’alfabeto metafisico elaborato con Carlo Carrà, fino al suo soggiorno milanese e arrivando infine alla cosiddetta neometafisica. Allestito in sezioni tematiche, il percorso di mostra intende svelare il mistero dei dipinti di De Chirico presentandone di volta in volta invenzioni, riferimenti culturali e fonti di ispirazione, che se da una parte hanno letteralmente fatto la storia dell’arte italiana, dall’altro sono al contempo straordinariamente attuali.

Suddivisa in otto sale, l’esposizione procede per temi pensati secondo accostamenti originali, come in una catena di reazioni visive che, come scriveva de Chirico nel 1918

rincorrono il demone in ogni cosa l’occhio in ogni cosa [perché] siamo esploratori pronti per altre partenze

Milano, Palazzo Reale – 25 settembre 2019 – 19 gennaio 2020

sponsored
sponsored
Emanuela Zini
Emanuela Zini
My professional life has been marked by several big changes that made me grow as a person and as a leader, develop new skills and mental flexibility, which in turn allows me to face challenges from a different, unique perspective. To me, writing represent a way to communicate with myself and with others. Telling stories and engaging my readers are the challenges that I am currently facing within a wider editorial project.

Related Posts

Louis Vuitton alta sartoria e ispirazioni surreali alla Parigi Fashion Week

Louis Vuitton, la collezione di moda uomo autunno inverno 2020 2021 disegnata da Virgil Abloh presentata alla Parigi Fashion Week, si ispira a René Magritte, alla sua arte sognante e surreale.

Keith Haring tre grandi mostre per celebrare il genio dell’arte pop

Il geniale artista americano considerato uno dei padri della cultura e dell’arte pop degli anni Ottanta è stato tra i più influenti protagonisti della scena artistica contemporanea. La vitalità della sua opera, è stata celebrata con una mostra senza precedenti  alla Tate di Liverpool, lo scorso mese di giugno, che, dopo il 10 novembre, ha fatto tappa a Bruxelles, al Bozar-Palais des Beaux Arts (in mostra fino al 19 aprile 2020), e proseguirà a Essen, al Museum Folkwang (dal 22 maggio al 20 settembre 2020).

Colazione al Savini con gli Uffici Stampa dei maggiori Luxury Brand

Giovedì 16 Gennaio 2020 si è tenuto presso il Ristorante Savini di Milano il Press Day di Excellence Magazine Luxury. Una colazione elegante dove Luigi Lauro, Editor in Chief del Magazine, ha potuto presentare a molti brand dei settori Lusso, Fashion & Beauty, Jewels e Watches e ad Agenzie di Comunicazione, i nuovi progetti e gli obiettivi per l'anno appena cominciato.