Milano Gallery Weekend: MADE4ART

Category:

Incontriamo Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo che gestiscono a Milano la galleria MADE4ART.

MADE4ART è uno spazio espositivo situato a Milano nel quartiere “Tortona”. Lo spazio, gestito da Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo, è stato inaugurato nell’ottobre 2012 con una personale dell’artista lombardo Marco Lodola. Nel corso degli anni MADE4ART ha ospitato e curato mostredi artisti e designer italiani e internazionali, fra cui i fotografi Ennio Vicario, Kim Dupond Holdt, Alessandro Vicario, Pio Tarantini, Paolo Bongianino, Giancarlo Fabbi, Stefano Degli Esposti, Stefano Tubaro, Andrea Tirindelli e gli artisti Shuhei Matsuyama, Josine Dupont, Sergio Armaroli, Alessandra Angelini, Andy, Thomas Masters.

Andrea Tirindelli, Oltre il visibile della natura, stampa fotografica, 72x102 cm

Numerosi i progetti realizzati in ambito fotografico, settore di punta di MADE4ART, sia a livello fieristico – vanno segnalate le partecipazioni ad Arte Fiera Bologna, Mia Photo Fair, Affordable Art FairMilano e WopArt Lugano – sia a livello espositivo, con mostre realizzate in occasione di manifestazioni di settore quali Photofestival e MilanoPhoto Week.

Andrea Tirindelli, Oltre il visibile della natura, stampa fotografica, 65x97 cm

MADE4ART partecipa attivamente a kermesse culturali quali la Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, Festival 5 Giornate: Cinque Giornate per la Nuova Musica, Milan Design Week di zona Tortona, e ora a MGW. Nel corso della sua attività MADE4ART ha inoltre collaborato per progetti artistici in sede e fuori sede con aziende, Istituzioni, Enti pubblici e privati fra cui Università degli Studi di Milano, Regione Lombardia, Banca Generali, Azimut Consulenza Sim, Consolato Generale d’Austria a Milano, Consolato Generale della Bolivia in Milano, TIM Space, Olivetti.

Andrea Tirindelli, Oltre il visibile della natura, stampa fotografica, 65x75 cm Andrea Tirindelli, Oltre il visibile della natura, stampa fotografica, 60x75 cm

Quali sono oggi gli strumenti utilizzati per avvicinare il pubblico?

Punto di forza di MADE4ART è il contatto diretto con i suoi visitatori e collezionisti, con i quali ha consolidato nel corso degli anni un rapporto intenso e di fiducia. Per ampliare il bacino della propria clientela viene fatto ricorso ai principali social network e a un’intensa attività di comunicazione. Nel 2018 è stato inoltre lanciato www.made4expo.it, un sito Internet dedicato ai collezionisti dove vengono presentati i migliori artisti curati dallo spazio milanese con opere di pittura, fotografia, scultura e installazioni.

Quale autore trattato negli anni è stato più apprezzato dal pubblico?

Facendo riferimento agli ultimi anni e specialmente in ambito fieristico, è stato riscontrato un grande interesse nei confronti di fotografi quali Stefano Tubaro, Kim Dupond Holdt e Stefano Degli Esposti.

Come vede oggi il mercato dell’arte in Italia e in particolare a Milano?

Il mercato dell’arte italiano, ancora in una situazione non semplice, ha negli ultimi tempi dato segni di vitalità, che riscontriamo specialmente a Milano e per quanto riguarda il settore della fotografia.

Milano Gallery Weekend, quali opportunità possono nascere da iniziative di questo tipo?

Abbiamo aderito con entusiasmo a Milano Gallery Weekend e siamo certi che arricchirà il calendario delle manifestazioni d’arte milanesi con eventi interessanti e di rilievo. MADE4ART prende parte a questo tipo di iniziative per costruire nuove relazioni, dare visibilità alla propria attività e ai propri artisti.

Cosa proporrete come vernissage?

In occasione di questa edizione di Milano Gallery Weekend, MADE4ART presenterà una personale di uno dei suoi fotografi di punta, Andrea Tirindelli, dal titolo “Oltre il visibile della natura” con un cocktail fissato l’11 ottobre alle ore 18,00 alla presenza dell’artista: si tratta di una acuta riflessione su come le molteplici forme della natura siano in comunicazione tra loro e nello stesso tempo parti di una sola e inscindibile unità.

sponsored
sponsored
Emanuela Zini
Emanuela Zini
My professional life has been marked by several big changes that made me grow as a person and as a leader, develop new skills and mental flexibility, which in turn allows me to face challenges from a different, unique perspective. To me, writing represent a way to communicate with myself and with others. Telling stories and engaging my readers are the challenges that I am currently facing within a wider editorial project.

Related Posts

Michael Kors Collection e Studio 54 insieme per una Capsule Collection

C’era una volta un night club che animava la vita notturna newyorkese. Eccessi e libertà complici di un edonismo spropositato, via di fuga di una generazione rivoluzionaria testimone degli eventi storici che hanno tracciato la fine degli anni Settanta. Era il 1977 quando aprì lo Studio 54. Sesso, droga e musica disco erano all’ordine del giorno, pane per i denti di giovani desiderosi di trasgressioni

La supercar OWL mette le ali

Con un design contemporaneo, il corpo della hypercar presenta una combinazione di pieghe tese e curve morbide. Inoltre, tutti i pannelli di questa costosa auto sono in plastica rinforzata con fibra di carbonio, ad esclusione di un telaio in acciaio inossidabile sul tetto per supporto e fornitura extra

Dove soggiornare e divertirsi durante Design Miami e Art Basel 2019

Design Miami & Art Basel a Miami saranno i due principali eventi di design che si terranno durante una eccitante settimana, con un programma di installazioni artistiche fuori sede, mostre d'arte, workshop e conferenze