Crescite importanti per la nautica italiana

Category:

Vento in poppa per la nautica italiana che si prepara all’autunno di fiere e manifestazioni.

Dal 2015, il comparto ha rilevato tassi importanti, arrivando a toccare il 20 per cento. Il merito, oltre alla ripresa del mercato domestico e alla locomotiva export, è da attribuire al settore delle imbarcazioni di lusso, di cui l’Italia detiene il 45% del mercato.

Ferretti yacht 670

Secondo i dati del Global Order Book 2019, i cantieri navali del italiani “coprono da soli una quota che supera il 20% degli ordini mondiali”. Le tre navi ammiraglie della flotta nazionale sono Sanlorenzo, Ferretti e Benetti-Azimut, colossi dalla forte impronta internazionale, due dei quali (Sanlorenzo e Ferretti) si starebbero preparando ad ‘attraccare’ a Piazza Affari. Possibilità non ancora prevista, invece, da Benetti Azimut che, con un valore della produzione pari a 900 milioni di euro, ha recentemente annunciato lo stanziamento di 115 milioni per rafforzare la capacità produttiva e sviluppare nuovi prodotti nei prossimi tre esercizi.

Ferretti

Sono già salpate, invece, le manifestazioni dedicate al comparto: la scorsa settimana hanno preso il via i saloni nautici di Cannes e di Southampton, cui seguiranno a ruota il Salone Nautico di Genova il 19 e il salone di Monaco il 25, mentre ad ottobre sarà la volta di quelli di Barcellona e Fort Lauderdale. Per la kermesse genovese è già un successo: rispetto all’edizione dello scorso anno, i biglietti acquistati online per visitare l’edizione numero 59 del Salone Nautico di Genova sono cresciuti del 136%, dato in continuo aumento alla vigilia del salone, che accoglierà 986 espositori per oltre mille imbarcazioni e coinvolgerà la città con 98 eventi.

sponsored
sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Michael Kors Collection e Studio 54 insieme per una Capsule Collection

C’era una volta un night club che animava la vita notturna newyorkese. Eccessi e libertà complici di un edonismo spropositato, via di fuga di una generazione rivoluzionaria testimone degli eventi storici che hanno tracciato la fine degli anni Settanta. Era il 1977 quando aprì lo Studio 54. Sesso, droga e musica disco erano all’ordine del giorno, pane per i denti di giovani desiderosi di trasgressioni

La supercar OWL mette le ali

Con un design contemporaneo, il corpo della hypercar presenta una combinazione di pieghe tese e curve morbide. Inoltre, tutti i pannelli di questa costosa auto sono in plastica rinforzata con fibra di carbonio, ad esclusione di un telaio in acciaio inossidabile sul tetto per supporto e fornitura extra

Dove soggiornare e divertirsi durante Design Miami e Art Basel 2019

Design Miami & Art Basel a Miami saranno i due principali eventi di design che si terranno durante una eccitante settimana, con un programma di installazioni artistiche fuori sede, mostre d'arte, workshop e conferenze