Sorrento: una città italiana costruita su 2000 anni di tradizioni

Category:

Sorrento è conosciuta e rinomata come meta perfetta della Costiera Amalfitana. Ma per i residenti, le sue radici risalgono al mare turchese – e spesso insidioso – che lo circonda.

Sulle bianche scogliere che si affacciano sulle acque color zaffiro del Golfo di Napoli si trova la città di Sorrento. Il profumo dei giardini di arance e limoni della Costiera Amalfitana si diffonde nell’aria e strette strade di pietra si snodano precipitosamente attraverso un miscuglio di case color ocra e bianche.

Sorrento Italy

Questa comunità italiana ospita circa 16.000 persone e oltre 2.000 anni di storia. Sebbene internazionalmente noto per i suoi tramonti vivaci, liquore al limoncello e hotel di alto livello e per i molti locali, nulla caratterizza Sorrento come la sua profonda connessione con il mare.

Sorrento Italy

Sorrento è irrevocabilmente legata alle Sirene: le antiche e mitiche creature marine si dice che attirino i marinai con il loro canto. L’oceano, migliaia di anni dopo, è ancora al centro di gran parte dell’identità della città. Ogni estate, i residenti di Sorrento celebrano la Festa della Madonna del Soccorso (“Festa della Madonna del Soccorso”). La prima domenica di agosto, i locali trasportano una statua della Vergine Maria attraverso la città e la issano su una barca, onorando le molte vite perse nelle acque dell’oceano e pregando per la sicurezza nell’anno a venire.

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Intesa-Ubi: nasce gigante bancario al servizio di territorio e PMI

Intesa-Ubi: Lauro (Unimpresa), nasce gigante bancario al servizio di territori e PMI

Il Giardino di Boboli ospita “Give” di Lorenzo Quinn

"Give" è un dono dell’artista e della sua galleria alla città di Pietrasanta, dove a settembre sarà installato nel Parco Internazionale di Scultura e dove farà parte di un progetto Onu contro il cambiamento climatico

Barriques Museum, il nuovo Tempio dell’Arte Contemporanea

L’arte contemporanea ha un nuovo tempio, si chiama Barriques Museum, un connubio Arte Vino che nasce grazie al genio innovativo del professor Stefano Pizzi della cattedra di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Brera e Tenute Orestiadi