Perché Milano Gallery Weekend non è un altro ‘Week’ o ‘City’

Category:

Hai presente la Fashion Week, la Design Week, Piano City e Book City?

E invece hai presente Milano Gallery Weekend?

Dovresti, ti spiego subito perché.

Conosciamo ormai benissimo le formule Week e City su cui la città di Milano ha costruito un fitto calendario di eventi per affermarsi culturalmente non solo a livello italiano ma anche europeo.

Non a caso infatti vengono menzionate nell’ultimo World Cities Culture Report per sottolineare la vincente strategia culturale della città, che agisce come mediatore tra organi pubblici e aziende private per semplificare la creazione di eventi diffusi e inclusivi in cui i cittadini possono riscoprire i luoghi della cultura di Milano che solitamente non ospitano eventi.

excellence magazine milano gallery
L&B Gallery

Tra tutte queste occasioni, che omaggiano eccellenze quali i settori della moda, del design, del cibo e dello sport, probabilmente mancavano all’appello solo le gallerie d’arte, che si sono introdotte nel calendario della città dal 2019 ma con una significativa differenza.

Intanto, ma non risiede qui la distinzione, parliamo non più di Week o City ma di Weekend, precisamente di Gallery Weekend.

È importante menzionare il nome perché fa capo a un format nato a Berlino nell’ormai lontano 2004 e che negli anni è andato consolidandosi non solo in Europa ma anche in altre città in giro per tutto il mondo, come Città del Messico, Santiago, San Paolo, Kuala Lumpur.

excellence magazine milano gallery
Espai Tactel. Toormix

Questa diffusione è stata gestita riunendo gli eventi all’interno dell’organizzazione internazionale e indipendente GalleryWeekends.Org e in questo risiede la vera grande differenza con tutte le altre manifestazioni che si svolgono a Milano. Mentre i vari Week e City vengono costruiti come casi isolati per rendere la città appetibile anche a un pubblico internazionale, ma a posteriori, la formula Gallery Weekend si presenta come tale già a priori, presto riconoscibile da un pubblico addirittura extra europeo e cooperante con tutte le altre realtà nell’esportare un’idea, oltre che un evento.

excellence magazine milano gallery
RocioSantaCruz, performance Diogo Pimetao

Sono ormai venti le città che propongono attivamente un Gallery Weekend ma vediamo in particolare quelle più vicine a noi, immaginando di poter programmare brevi fughe dal marasma cittadino all’insegna dell’arte moderna e contemporanea. Dobbiamo tenere bene a mente che, nonostante il motore di tutti questi eventi sia lo stesso, ogni città declina i propositi alla radice in modo diverso, creando un’identità ben distinta studiata per il territorio, affinché il pubblico possa apprezzare ogni iniziativa e ogni progetto nella singolarità del suo contesto.

Paris Gallery Weekend – 14/17 maggio

Barcelona Gallery Weekend – 17/20 settembre

Milano Gallery Weekend – 30,31 ottobre/1 novembre

Andiamo in ordine.

Paris Gallery Weekend è programmato per i giorni tra il 14 e il 17 maggio ed è diretto da Marion Papillon, che ha creato l’evento nel 2014 e per l’edizione ventura prevede la partecipazione di circa quaranta gallerie che metteranno in evidenza la vivacità e la diversità offerta dalla scena parigina, cercando di rendere l’occasione sempre più ricca di scambi e incontri.

Un’altra edizione da menzionare, nata nel 2015 e diretta da Susanna Corchia, è Barcelona Gallery Weekend. Prevede il prossimo appuntamento per il fine settimana tra il 17 e il 20 settembre ed è promossa dall’associazione di gallerie Art Barcelona, con l’obiettivo di rendere più visibile la ricca e variegata scena artistica della città, promuovere il collezionismo d’arte ed evidenziare il ruolo delle gallerie come spazi di sviluppo culturale aperti ai cittadini ma anche agli artisti. Art Barcelona conta ad oggi trentuno gallerie associate ma l’evento è aperto anche a tutte le altre gallerie della città.

Infine Milano Gallery Weekend, che ha aderito al circuito nel 2019 ma già nella prima edizione ha raccolto le adesioni di più di sessanta gallerie. Quest’anno si svolgerà nel fine settimana tra 30 ottobre e 1 novembre, in concomitanza con il prossimo appuntamento di World Cities Culture Forum, un summit annuale dedicato a dibattiti politici sul ruolo chiave che la cultura può rivestire nel trattare questioni di grande rilevanza internazionale come il cambiamento climatico, l’inclusione sociale, la forza lavoro nei settori creativi, le differenze tra i centri delle città e le periferie.

Excellence Magazine milano gallery weekendExcellence Magazine milano gallery weekend
Arte Aurora Galeria

Milano è stata scelta in virtù del carattere inclusivo dimostrato, della vivacità culturale e per il suo essere un punto di riferimento per gli operatori del settore. Il Gallery Weekend si pone dunque come occasione per ampliare ulteriormente il discorso e sottolineare lo statuto d’impresa delle gallerie d’arte, promuovendo un evento dedicato sia al grande pubblico nell’ottica di rendere note le numerose attività locali interessanti, sia agli addetti ai lavori con l’intento di coltivare la vivacità intellettuale per cui la città si è distinta.

Il format dei Gallery Weekend nasce a Berlino nel 2004. Consiste sostanzialmente nel coordinamento di gallerie d’arte private e istituzioni pubbliche aderenti all’iniziativa in aperture simultanee arricchite da inaugurazioni programmate per l’occasione e da ulteriori tipologie di eventi con l’intento di creare un dialogo sulle opere d’arte che implementi la mera fruizione visiva.

A partire da Berlino il format si è esteso interessando ad oggi città di tutto il mondo che fanno riferimento a un’organizzazione internazionale e indipendente, GalleryWeekend.Org, a sua volta nata in seno a Talking Galleries.

Talking Galleries è stato creato nel 2011 come evento unico e si configura oggi come think tank di stampo internazionale volto alla creazione di dibattito e condivisione di opinioni riguardo i temi più rilevanti nel mercato dell’arte, prestando attenzione particolare al ruolo che svolgono le gallerie all’interno del settore. L’appuntamento annuale più significativo è il Symposium che si tiene a gennaio presso il Museu d’Art Contemporani di Barcellona (MACBA) e si risolve in due giornate di conferenze e occasioni di socialità rivolte a un aperto scambio intellettuale tra galleristi, curatori e direttori di Gallery Weekend provenienti da più di venticinque paesi diversi.

Excellence Magazine milano gallery weekend
etHALL. Performance Itziar Okariz

I temi di maggiore interesse affrontati nell’edizione più recente (gennaio 2020) sono stati, tra gli altri, la vendita digitale delle opere d’arte, il rapporto con una nuova tipologia di collezionisti proveniente dalla generazione Y (millennials), la videoarte e l’animazione, le possibilità che hanno le gallerie in termini di sostenibilità, ipotesi di rebranding strutturale del concetto stesso di galleria d’arte. Nel menzionare Talking Galleries è importante ricordare la disponibilità divulgativa per cui si contraddistingue il think tank, data la possibilità di visionare gratuitamente di video e transcripts di ognuno degli eventi passati.

Negli anni si è affermata la validità del format in virtù del proposito di mostrare le gallerie d’arte in un’ottica di diversificazione, andando oltre lo statuto di spazi di esposizione o vendita d’arte per aprirsi a riflessioni e considerazioni sulla stessa pratica artistica oltre che per rappresentare un altro punto di vista attraverso cui vivere la città.

crediti fotografici Cecilia Diaz Bets e Barcellona Gallery Weekend

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Excellence Fashion Pills: MSGM, Air Jordan Dior

Torniamo con la nuova rubrica Excellence Fashion Pills: un concentrato di novità di moda raggruppate in un unico articolo. Dalla capsule collection green di MSGM all’activewear di lusso Air Jordan Dior: ecco quello che ci riserva la moda ora e prossimamente

Oxy Fire, torna l’energia del rosso

l rosso è uno dei colori più trend in questo momento e ben si presta per donare energia e forza in questo particolare momento caratterizzato da preoccupazioni e paura per l'emergenza Covid

Giorgio Armani Privé, 15 anni di alta moda

Un risultato importante raggiunto attraverso una rivoluzione che Re Giorgio ha portato nell'alta moda attraverso linee ricercate, lavorazioni e tessuti preziosi, ricami gioiello che hanno raccontato un pensiero nuovo rimasto intatto nel tempo