Delivery nell’alta cucina, gli Chef stellati si riorganizzano

Category:

Il tre stelle Michelin Da Vittorio ha lanciato Da Vittorio At Home, con tre menù  consegnati a domicilio in tutta la Lombardia. Daniel Canzian, a Milano, ha creato DanielCanzian a casa tua, con quattro proposte alle quali se ne aggiungono altrettante di finger food da abbinare all’aperitivo. Filippo La Mantia ha scelto cosaporto.it per il delivery su Milano delle sue specialità siciliane: caponata, arancine, sfincione, cassate e cannoli sono già in consegna dalla scorsa settimana.

Sono tre esempi di una risposta immediata della ristorazione di fascia alta rispetto all’emergenza in corso. Si tratta, in sostanza, dell’unica soluzione possibile per tenere acceso il motore del fine dining in Italia: assicurare ai clienti un’esperienza “stellata” a casa propria.

DanielCanzian delivery

L’alternativa è chiudere tutto fino ad aprile. Come ha già annunciato per esempio Massimo Bottura, che ha abbassato le serrande delle sue attività a Modena.

Il ricorso al delivery è il primo punto del decalogo suggerito da RistoratoreTop, agenzia specializzata in marketing per la ristorazione, per contenere i danni derivanti dal virus.

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Real Estate Guide & Trends 2020

The Real Estate Investment Guide & Trends per il 2020 prodotta da Precondo, si concentra sulle varie forme di investimenti immobiliari e sugli aspetti da considerare prima di effettuare un investimento.

The ME by Mèlia a Dubai: un Capolavoro Firmato Zaha Hadid

Vi presentiamo una delle opere più creative realizzate dal grande architetto Zaha Hadid:  il ME by Meliá a Dubai, un capolavoro architettonico all'avanguardia situato in The Opus, uno degli edifici più attesi del 2020

Renzo Rosso acquista l’Hotel Ancora, in più antico di Cortina d’Ampezzo

La holding di Renzo Rosso ha investito a Cortina d’Ampezzo, assicurandosi la proprietà del più antico hotel della cosiddetta Regina delle Dolomiti. Si tratta dell’Hotel Ancora, fondato nel 1826 e in fase di ristrutturazione