Taylor Swift’s Home Collection

Category:

All’importante ascesa in campo musicale di Taylor Swift si unisce anche la crescita del suo patrimonio immobiliare che comprende diverse proprietà immobiliari a Nashville, Rhode Island, Beverly Hills e New York City. Inoltre sta cercando una casa a Londra vicino al suo fidanzato, l’attore britannico Joe Alwyn.

In qualità di prodigio della musica, i genitori di Swift si sono trasferiti dalla Pennsylvania a Nashville per favorire la partenza della sua carriera. Qualche anno dopo, all’età di 20 anni, Swift iniziò la sua avventura decennale nel settore immobiliare acquistando la sua casa di partenza nel centro del Music Row di Nashville.

Taylor Swift's Home Collection

Taylor Swift's Home Collection

Con la sua carriera di cantante in rapida crescita e la necessità di trascorrere del tempo a Los Angeles, Swift nel 2011 ha acquistato una casa in stile Cape Cod a Beverly Hills che ha venduto qualche anno dopo. Tornata a Nashville nel 2011, Taylor ha acquistato una villa in stile revival greco. Nel 2012, Swift ha acquistato una casa a Los Angeles che ha successivamente venduto nel 2018.

Nel 2013, la carriera musicale e immobiliare di Swift ha raggiunto altissimi traguardi grazie all’acquisto di una villa sulla spiaggia a Rhode Island per Watch Hill e ai numerosi riconoscimenti che si è aggiudicata tra cui Grammy, MTV, People’s Choice, Billboard e Entertainer of the Year Awards.

Taylor Swift's Home CollectionTaylor Swift's Home Collection

Nel 2014 decise di stabilirsi a Manhattan in un ampio attico che comprendeva dieci camere da letto e dieci bagni.
Ma il migliore investimento immobiliare è arrivato nel 2015 a Beverly Hills, quando Swift ha acquistato la dimora storica di Samuel Goldwyn. In onore della pluripremiata carriera di Goldwyn come produttore cinematografico e dei contributi all’industria cinematografica, Swift decise di riportare la casa alle condizioni originali del 1934.

Taylor Swift's Home CollectionTaylor Swift's Home Collection

Fonte:  Top Ten Real Estate Deals

sponsored
Luigi Lauro
Luigi Lauro
The Editor in Chief

Related Posts

Say it loud (I’m black and I’m proud) di Christie’s per promuovere l’arte nera

Per fronteggiare il razzismo è necessario ascoltare, comprendere e agire. Quale miglior modo se non attraverso una mostra? Sulla scia di questo concetto e con l’obiettivo di attuare un cambiamento radicale, Christie’s ha deciso di dedicare una mostra di vendita online a 22 artisti emergenti e affermati della comunità nera provenienti dall’Africa e non, in collaborazione con la talentuosa curatrice Destinee Ross-Sutton e con The Harlem Arts Alliance.

Gulla Jonsdottir, Design in Armonia con l’ambiente

Gulla Jonsdottir è una designer nota per aver creato inaspettati e meravigliosi design moderni dal suo studio di Los Angeles

Life Beyond Plastic: arte pubblica sonora per ambiente

Life Beyond Plastic, il concorso di idee sul tema della sostenibilità ambientale è stato vinto dall’artista Matteo Vettorello con una scultura interattiva, azionata da due voci, in sintonia in una piazza di Milano: un invito all’azione ecologista