The Venice Glass Week 2020. Venezia riparte con l’arte del vetro

Category:

The Venice Glass Week animerà anche quest’anno la città lagunare, Mestre e l’isola di Murano con oltre 180 eventi ideati da 150 promotori nazionali e internazionali.

Dal 2017 la Fondazione Musei Civici di Venezia, la Fondazione Giorgio Cini-Le Stanze del Vetro e l’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti hanno scelto con il Comune di Venezia di dedicare un’intera settimana alla celebrazione degli artigiani del vetro e nonostante le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria e nel pieno rispetto delle normative di sicurezza anti Covid-19, il calendario che fino al 13 settembre animerà la manifestazione è davero ricco.

Numerose sono le attività pensate per avvicinare i visitatori alla lavorazione del vetro rendendoli così apprendisti per un giorno. La fornace itinerante The Floating Furnace girerà nella Laguna ospitando dimostrazioni dal vivo di maestri pronti a rispondere a domande e curiosità.

the venice glass week
ph. Simone Padovani Behind Venice

The Venice Glass Week non dimentica poi i più piccoli e, grazie alla società Artsystem, propone cinque pomeriggi itineranti pensati per i bambini di tutte le età.

Uno sguardo attento sul delicato rapporto delle artiste con il mercato dell’arte è quello di Nadja Romain & Koen Vanmechelen, curatori della mostra Unbreakable: Women in Glass presso la Fondazione Berengo Art Space: l’esposizione presenta una selezione di capolavori creati in collaborazione con Berengo Studio negli ultimi 30 anni. Tra essi spiccano i maestosi lampadari di Joana Vasconcelos, l’opera Flicker di Shirazeh Houshiary, la vetrata di Cornelia Parker, le impalcature di Fiona Banner e gli Enlightening Books di Chiara Dynys. Non mancano i nuovi lavori di designer nazionali ed internazionali per dimostrare come l’arte di valore alla fine trovi sempre una strada per presentarsi al mondo.

the venice glass week
IdaWieth_FourFrames

VENICE GLASS WEEK 2020. LE MOSTRE ISTITUZIONALI E I PREMI

Per la quarta edizione della manifestazione Palazzo Loredan è sede del The Venice Glass Week HUB ospitando due delle mostre cardine. Al primo piano è una selezione di 17 progetti italiani e internazionali scelti dal Comitato scientifico dell’evento presieduto dalla curatrice e storica del vetro Rosa Barovier Mentasti, mentre al piano terra 12 artisti under 35 presentano le loro opere. Molto sentito l’omaggio all’artista e designer Laura de Santillana, nipote di Paolo Venini recentemente scomparsa: il dettaglio di una sua opera è stato scelto come immagine guida della mostra al primo piano dell’HUB. In questa edizione della Venice Glass Week i premi raddoppiano. Un primo premio in denaro, il Bonhams Prize for the Venice Glass Week, verrà riconosciuto a un artista scelto tra i tanti partecipanti. La giuria si riserva di assegnare la menzione speciale ad altri due designer che si saranno distinti per l’originalità del progetto.

Per la prima volta vengono premiati anche gli under 35 con una residenza d’artista di due mesi presso la Pilchuck Glass School di Seattle, supportata da dall’Associazione Culturale per la Salvaguardia delle Tecniche Vetrarie Muranesi E.T.S. attraverso il progetto Autonoma.

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Milano Fashion Week SS 2021. Fendi porta in scena il tempo riscoperto

Fendi ha portato sulle passerelle milanesi un guardaroba femminile e maschile fatto di ombre e riflessi, come ha spiegato Silvia Venturini Fendi, che ha aggiunto come la sua fonte di ispirazione sia stato il tempo riscoperto, da lei e da molti altri durante il lockdown, a contatto con la famiglia e le diverse generazioni riunite nella casa romana

Serena Luxury Mosaic alla Venice Glass Week 2020

Per la Venice Glass Week 2020, selezionato per la collettiva "The Venice Glass Week Hub", Michelangelo Serena ha esposto la da lui disegnata lampada a sospensione "Aureo", in numero 4 elementi che corrispondono alle sue quattro diverse declinazioni.

Sustainable Brand Platform: la blockchain a sostegno della sostenibilità della filiera della moda

La piattaforma offre una valutazione analitica dell’impegno e dei risultati in termini di sostenibilità e di responsabilità sociale di brand emergenti internazionali. Per farlo, sfrutta la tecnologia blockchain, basata su trasparenza, affidabilità e validità delle informazioni